Posticipo di Pasquetta alla Segafredo Arena, con la ๐•๐ข๐ซ๐ญ๐ฎ๐ฌ ๐๐จ๐ฅ๐จ๐ ๐ง๐š che ha bisogno di una vittoria per riprendersi il primato dopo la vittoria di Brescia a Varese. ๐๐ข๐ฌ๐ญ๐จ๐ข๐š invece deve provare l’impresa per provare ad insediarsi concretamente nel discorso playoff. Coach Banchi ancora senza ๐‚๐จ๐ซ๐๐ข๐ง๐ข๐ž๐ซ, concede un turno di riposo a ๐ƒ๐ฎ๐ง๐ฌ๐ญ๐จ๐ง e rilancia ๐‡๐š๐œ๐ค๐ž๐ญ๐ญ in quintetto per farlo riprendere minuti e forma dopo l’assenza per infortunio nelle ultime giornate, con il rientro in campo venerdi contro il Panathinaikos. Nessun problema di formazione per coach Brienza che parte con il quintetto tipo.

La mossa di Banchi con ๐™๐ข๐ณ๐ข๐œ sotto le plance coadiuvato da ๐๐จ๐ฅ๐จ๐ง๐š๐ซ๐š da subito buoni frutti, con centro croato ben innescato ed efficiente a rimbalzo. La Virtus non corre molto ma muove benissimo il pallone in attacco, ed anche in difesa si affida spesso ai cambi per arginare la coppia d’oro dell’Estra, con buoni esiti nel primo tempo, anche perche ๐Œ๐จ๐จ๐ซ๐ž risulta abbastanza impreciso dall’arco.

I padroni di casa prendono cosi ben presto un vantaggio in doppia cifra sfruttando il gap fisico, punendo con frequenza accoppiamenti errati, ed arriva ad avere un massimo vantaggio di +19 ad inizio secondo tempo. ๐‡๐š๐œ๐ค๐ž๐ญ๐ญ in affanno su ๐Œ๐จ๐จ๐ซ๐ž si infortunia alla caviglia ma fortunatamente rientra poco dopo. Pistoia perรฒ, sostenuta da un caloroso pubblico che l’ha seguita anche in trasferta, non si da per vinta e comincia ad attaccare con piรน convizione il ferro, con un funambolico ๐Œ๐จ๐จ๐ซ๐ž a muovere la difesa ed un eroico ๐Ž๐ ๐›๐ž๐ข๐๐ž sotto i tabelloni (terminerร  in doppia doppia).

Sotto di 15 punti all’ultimo mini intervallo, Pistoia sfoggia una clamorosa esibizione balistica con un 7/8 da tre nell’ultimo quarto, protagonista assoluto ๐‡๐š๐ฐ๐ค๐ข๐ง๐ฌ con quattro triple. La Virtus smette di giocare internamente dove aveva dominato e costruito il corposo vantaggio, con ๐š๐ฉ๐ฉ๐ž๐ง๐š ๐Ÿ“ ๐ญ๐ข๐ซ๐ข ๐ญ๐ž๐ง๐ญ๐š๐ญ๐ข ๐ข๐ง ๐š๐ซ๐ž๐š ๐ง๐ž๐ฅ๐ฅ’๐ฎ๐ฅ๐ญ๐ข๐ฆ๐จ ๐ช๐ฎ๐š๐ซ๐ญ๐จ, e si accontenta del tiro da tre con un delolante 1/12. La squadra di Banchi รจ un pรฒ sulle gambe, fa fatica a rientrare, fa fatica a costruire e muovere palla come nel primo tempo ed accusa anche visibilmente il colpo di una partita che sembrava giร  vinta e vista pian piano sfuggire di mano, mentre Pistoia capitalizza al meglio ogni singola occasione con precisione chirurgica.

Il parziale dell’ultimo quarto recita cosรฌ ๐ฎ๐ง ๐œ๐ฅ๐š๐ฆ๐จ๐ซ๐จ๐ฌ๐จ ๐Ÿ‘๐Ÿ-๐Ÿ๐ŸŽ ๐ฉ๐ž๐ซ ๐ ๐ฅ๐ข ๐จ๐ฌ๐ฉ๐ข๐ญ๐ข che vale il ribaltone. Per la Virtus รจ la seconda sconfitta casalinga in campionato dopo quella all’overtime contro la Reyer (prossima avversaria), Pistoia invece puรฒ davvero sognare in grande.

๐Ÿยฐ ๐๐ฎ๐š๐ซ๐ญ๐จ: 26-14 (26-14)

I padroni di casa partono subito con un 6-0 sfruttando i suoi lunghi ๐๐จ๐ฅ๐จ๐ง๐š๐ซ๐š e ๐™๐ข๐ณ๐ข๐œ, risposta di Pistoia affidata ad una schiacciata di ๐Ž๐ ๐›๐ž๐ข๐๐ž ed alla tripla di ๐–๐ข๐ฅ๐ฅ๐ข๐ฌ. l’Estra resta a contatto fino a metร  quarto quando ๐‡๐š๐ฐ๐ค๐ข๐ง๐ฌ realizza la sua prima tripla di serata (chiderร  con uno strepitoso 7/8 dall’arco) per il 14-11, poi nella seconda parte del quarto la Virtus prende decisamente il comando delle operazioni chiudendo la frazione con un 12-3 affidando le chiavi al gioco interno sui lunghi ed una tripla di ๐‹๐ฎ๐ง๐๐›๐ž๐ซ๐ . Il primo quarto si chiude cosi sul 26-14.

๐Ÿยฐ ๐๐ฎ๐š๐ซ๐ญ๐จ: 29-27 (55-41)

Dopo due minuti dall’inizio della seconda frazione gli ospiti si riportano sotto la doppia cifra di svantaggio con due liberi di capitan ๐ƒ๐ž๐ฅ๐ฅ๐š ๐‘๐จ๐ฌ๐š che valgono il -8 (29-21), che perรฒ torna in doppia grazie ad un parziale di 5-0 con tutto costruito da un positivo ๐Œ๐ข๐œ๐ค๐ž๐ฒ (34-21) rispetto alle ultime apparizioni. La seconda parte di quarto รจ sostanzialmente equilibrata, senza parziali degni di nota da ambo le parti, con ๐™๐ข๐ณ๐ข๐œ e ๐ƒ๐จ๐›๐ซ๐ข๐œ in evidenza per la Virtus e con la prima tripla di serata di ๐๐ž๐ฅ๐ข๐ง๐ž๐ฅ๐ฅ๐ข, mentre per Pistoia inizia ad accendersi ๐Œ๐จ๐จ๐ซ๐ž sia in veste di realizzatore che di assistman per il proprio lungo ๐Ž๐ ๐›๐ž๐ข๐๐ž. Si va al riposo lungo sul +14 Virtus (55-41).

๐Ÿ‘ยฐ ๐๐ฎ๐š๐ซ๐ญ๐จ: 28-27 (83-68)

Partenza lanciata della Virtus Bologna che vuole provare a chiudere la partita ed inizia con un 8-2 con una tripla di ๐๐ž๐ฅ๐ข๐ง๐ž๐ฅ๐ฅ๐ข che consegna alla Vnere il massimo vantaggio sul +19 (62-43). Pistoia ricuce leggermente lo strappo con in soliti protagonisti, ma una tripla di ๐‹๐ฎ๐ง๐๐›๐ž๐ซ๐  conferma ancora il +17 per il padroni di casa (73-56) poco dopo la metร  della frazione. ๐Œ๐จ๐จ๐ซ๐ž realizza la tripla del -11 a due minuti dalla fine ma รจ ancora una tripla dell’esterno danese della Virtus a chiudere il quarto sul +15 per i ragazzi di coach Banchi (83-68).

๐Ÿ’ยฐ ๐๐ฎ๐š๐ซ๐ญ๐จ: 10-32 (93-100)

Dopo i primi due minuti in cui la Virtus sembra poter amministrare tranquillamente il discreto vantaggio accumulato, arriva l’assalto di Pistoia a suon di triple: aprono ๐‡๐š๐ฐ๐ค๐ข๐ง๐ฌ con due a bersaglio ed una di ๐–๐ก๐ž๐š๐ญ๐ฅ๐ž per il -8 (87-79) che inducono coach Banchi a chiamare timeout. Ma la Virtus รจ bloccata in attacco e dietro non riesce a porre freni ai tiratori avversari che continuano a bersagliare: due di fila di ๐–๐ข๐ฅ๐ฅ๐ข๐ฌ ed un’altra bomba di ๐‡๐š๐ฐ๐ค๐ข๐ง๐ฌ valgono l’incredibile paritร  sull’88-88 quando si รจ da poco superata la metร  del quarto. ๐Ž๐ ๐›๐ž๐ข๐๐ž servito da ๐–๐ข๐ฅ๐ฅ๐ข๐ฌ realizza il sorpasso (88-90) ma pareggia subito i conti ๐‡๐š๐œ๐ค๐ž๐ญ๐ญ (90-90). Ancora una volta ๐‡๐š๐ฐ๐ค๐ข๐ง๐ฌ, con la quarta tripla nell’ultimo quarto e la settima a bersaglio su otto tentativi in serata riporta in vantaggio Pistoia (90-93), che viene incrementato da ๐–๐ข๐ฅ๐ฅ๐ข๐ฌ prima e ๐Œ๐จ๐จ๐ซ๐ž e ๐Ž๐ ๐›๐ž๐ข๐๐ž poi dalla lunetta (90-98). La Virtus non ne ha piรน, ci prova ๐๐ž๐ฅ๐ข๐ง๐ž๐ฅ๐ฅ๐ข con una tripla ma a ormai รจ troppo tardi: il canestro nel finale di ๐–๐ก๐ž๐š๐ญ๐ฅ๐ž mette a verbale la clamorosa impresa dei ragazzi di Brienza che espugnano la Segafredo Arena per 93-100.

——————

STARTING FIVE

——————

๐•๐ข๐ซ๐ญ๐ฎ๐ฌ ๐๐จ๐ฅ๐จ๐ ๐ง๐š: Hackett, Lundberg, Abass, Polonara, Zizic

๐๐ข๐ฌ๐ญ๐จ๐ข๐š: Moore, Willis, Varnado, Saccaggi e Ogbeide

————————-

PARZIALI DEI QUARTI

————————-

๐Ÿยฐ ๐๐ฎ๐š๐ซ๐ญ๐จ: 26-14 (26-14)

๐Ÿยฐ ๐๐ฎ๐š๐ซ๐ญ๐จ: 29-27 (55-41)

๐Ÿ‘ยฐ ๐๐ฎ๐š๐ซ๐ญ๐จ: 28-27 (83-68)

๐Ÿ’ยฐ ๐๐ฎ๐š๐ซ๐ญ๐จ: 10-32 (93-100)

——————————

STATISTICHE DI SQUADRA

——————————

๐•๐ข๐ซ๐ญ๐ฎ๐ฌ ๐๐จ๐ฅ๐จ๐ ๐ง๐š

2pt: 24/49 (60.0%)

3pt: 11/35 (31.5%)

Liberi: 12/15 (80.0%)

Rimbalzi: 34 (14 o. + 20 d.)

Assist: 23

Palle perse: 7

๐๐ข๐ฌ๐ญ๐จ๐ข๐š

2pt: 20/34 (58.9%)

3pt: 16/28 (57.2%)

Liberi: 12/14 (85.8%)

Rimbalzi: 30 (5 o. + 25 d.)

Assist: 18

Palle perse: 11

———–

MVP

———–

๐‘๐ฒ๐š๐ง ๐‡๐š๐ฐ๐ค๐ข๐ง๐ฌ (Pistoia)

————–

TABELLINI

————–

๐•๐ˆ๐‘๐“๐”๐’ ๐๐Ž๐‹๐Ž๐†๐๐€

Daniel Hackett – 8pt / 2rb / 8as

Alessandro Pajola – 0pt / 2rb / 1as

Marco Belinelli – 12pt / 0rb / 0as

Iffe Lundberg – 16pt / 2rb / 3as

Bruno Mascolo – 0pt / 0rb / 0as

Rihards Lomazs – 2pt / 0rb / 1as

Awudu Abass – 4pt / 2rb / 0as

Achille Polonara – 9pt / 4rb / 3as

Ante Zizic – 16pt / 8rb / 2as

Ognjen Dobric – 10pt / 2rb / 1as

Tornike Shengelia – 3pt / 3rb / 2as

๐„๐’๐“๐‘๐€ ๐๐ˆ๐’๐“๐Ž๐ˆ๐€

Payton Willis – 23pt / 1rb / 3as

Gianluca Della Rosa – 2pt / 2rb / 1as

Charlie Moore – 18pt / 2rb / 6as

Lorenzo Saccaggi – 0pt / 1rb / 2as

Jordon Varnado – 9pt / 2rb / 2as

Angelo Del Chiaro – 0pt / 0rb / 0as

Carl Wheatle – 7pt / 1rb / 1as

Ryan Hawkins – 24pt / 6rb / 1as

Derek Ogbeide – 17pt / 15rb / 2as

—————-

SALA STAMPA

—————-

*๐‘Ÿ๐‘–๐‘๐‘œ๐‘Ÿ๐‘ก๐‘Ž๐‘ก๐‘’ ๐‘‘๐‘Ž๐‘– ๐‘ ๐‘–๐‘ก๐‘– ๐‘ข๐‘“๐‘“๐‘–๐‘๐‘–๐‘Ž๐‘™๐‘– ๐‘‘๐‘’๐‘™๐‘™๐‘’ ๐‘ ๐‘œ๐‘๐‘–๐‘’๐‘ก๐‘Ž’

๐‹๐ฎ๐œ๐š ๐๐š๐ง๐œ๐ก๐ข (Virtus Bologna): “Voglio congratularmi con Pistoia per la partita che ha giocato, valorizzata da questo ultimo quarto da percentuali difficilmente ripetibili. Abbiamo cercato di trovare la giusta intensitร  e aggressivita senza mai fermare la precisione dei loro tiratori, questo ha generato una brutta reazione psicologica perchรจ chiaramente averli visti recuperare questo scarto cosรฌ velocemente ha tolto luciditร  al nostro attacco che fino a quel momento era riuscito ad essere efficace a certi regimi che non erano certamente quelli che mi auguravo riuscissimo a indirizzare nellโ€™arco della gara. Nel nostro piano cโ€™era certamente cercare di controllare i ritmi, ci siamo fatti trascinare in un corri e tira che รจ stato poi letale nel finale. Un secondo tempo da 59 punti subiti e un ultimo periodo da 32 con certe percentuali al tiro, complessivamente con un 11 su 12 dal campo testimoniano che non siamo mai riusciti a fermare la loro precisione, incisivitร  e aggressivitร . Eโ€™ una squadra che gioca con questo piglio da inizio stagione, con questa sicurezza che devi essere bravo a controllare. Se per 30 minuti siamo riusciti a tenerli a distanza, qualche segnale che la nostra difesa non avesse lโ€™intensitร  giร  cโ€™era e dopo tutto si รจ manifestato in modo prorompente, complice il fatto che in loro crescesse la fiducia che possesso dopo possesso stessero recuperando il gap. Pistoia ha giocato con un numero bassissimo di palle perse, eravamo su un territorio rischioso. I 19 punti di vantaggio fanno credere che mantenendo certi regimi realizzativi tu possa comunque tenerli a distanza. Siamo incappati in un quarto periodo di una sterilitร  assoluta, con la tensione palpabile che si respirava in campo. Abbiamo perso fiducia e abbiamo cominciato a vedere il canestro veramente piccolo, questo ha dato ulteriore spinta ed energia ai nostri avversari. La sensazione era che il vantaggio lo avessimo costruito nella metร  campo offensiva piuttosto che difensiva. Abbiamo ruotato 12 giocatori in campo, penso che per la squadra che siamo e i quintetti che proponiamo non si debba andare a scavare nellโ€™ambito della fatica e della stanchezza, piuttosto sul fatto che non siamo riusciti a trovare risposte alla loro vena realizzativa. Tutto si รจ manifestato un poโ€™ clamorosamente nellโ€™ultimo periodo e questo ha avuto una valenza psicologica. Anche inconsciamente pensi che sia una partita che puรฒ continuare su quellโ€™inerzia, che tu possa ancorarti alle tue percentuali e la facilitร  con la quale avevamo trovato una buona distribuzione tra gioco interno e precisione dellโ€™arco. Allโ€™improvviso รจ diventato tutto difficile, il canestro si รจ chiuso, con Pistoia che si รจ sempre piรน arroccata dentro lโ€™area sfidandoci a tirare ed รจ diventato letale insieme alle loro percentuali realizzative che non sono da tutti i giorniโ€œ.

๐๐ข๐œ๐จ๐ฅ๐š ๐๐ซ๐ข๐ž๐ง๐ณ๐š (coach Pistoia): โ€œPer venire a giocare una partita e provare a vincere contro una squadra forte come Bologna รจ necessario che noi facciamo qualcosa di speciale e che loro magari si incastrino un pochino, ed รจ quello che รจ successo. Noi chiaramente a giocare a metร  campo contro di loro siamo troppo piccoli, ci mancano troppi chili, e quindi l’idea era di provare a correre e di giocare una partita ai 100 punti, giocando sulle percentuali. Nel primo tempo secondo me non abbiamo fatto male, perรฒ abbiamo preso quei cinque sei canestri che ci sono costati il primo break all’intervallo, un pochino da ingenui. Mi riferisco a due palle perse a meta’ campo con canestro uno contro zero Bologna piuttosto che canestro nostro, passaggio lungo, layup facile da sotto. Ecco nel secondo tempo siamo stati un pรฒ piรน bravi a evitare questo tipo di canestri e a togliergli queste soluzioni un pรฒ piu facili e controllando un pรฒ di piรน i rimbalzi siamo riusciti a correre e quindi ovviamente a giocare il tipo di partita che volevamo giocare- Chiaramente le percentuali sono determinanti per poter pensare di competere, siamo stati bravi e fortunati in alcune occasioni perรฒ chiaramente รจ una vittoria fondamentale ci da la matematica certezza della salvezza e ci da chiaramente un grande sprint per provare adesso nelle ultime cinque a realizzare un’altra grande impresa e provare ad andare ai playoffโ€œ.

Autore

  • Luca Siano

    Lโ€™admin del sito web e lโ€™ideatore del โ€œprogettoโ€ Passione Basket promotore di diverse iniziative sui gruppi privati e coordinatore generale di tutte le attivitร . Grande appassionato di basket, con un debole (serio) per la Virtus Bologna!

    Visualizza tutti gli articoli