Una partita emozionante, piena di parziali e controparziali, alla fine premia l’𝐀𝐫𝐦𝐚𝐧𝐢 𝐉𝐞𝐚𝐧𝐬 𝐌𝐢𝐥𝐚𝐧𝐨 al fotofinish, dopo che la 𝐁𝐞𝐫𝐭𝐫𝐚𝐦 𝐓𝐨𝐫𝐭𝐨𝐧𝐚 con un parziale di 0-9 negli ultimi 2 minuti aveva assaporato il sapore dell’impresa, naufragato con la quinta palla persa della serata di 𝐑𝐨𝐬𝐬, in precedenza fondamentale nella rimonta.

Una gara che è vissuta anche di grandi duelli individuali, in particolare quello che ha visto un gigantesco 𝐌𝐞𝐥𝐥𝐢 (23 punti con 10/11 dal campo, 8 rimbalzi e 36 di valutazione) contrapporsi ad un ottimo 𝐓𝐡𝐨𝐦𝐚𝐬 (23 punti anche lui, 30 di valutazione).

Un 4-0 firmato tutto da 𝐌𝐞𝐥𝐥𝐢 inaugura l’incontro, con Tortona che però non ci mette molto a sciogliersi, e una tripla di 𝐑𝐨𝐬𝐬 da’ il via ad un controparziale di 3-11, chiuso da 2 giochi da 3 punti di 𝐓𝐡𝐨𝐦𝐚𝐬 (7-13). Si sbloccano 𝐇𝐚𝐥𝐥 con due canestri dalla media e 𝐕𝐨𝐢𝐠𝐭𝐦𝐚𝐧𝐧 con una tripla (14-13), ma 𝐓𝐡𝐨𝐦𝐚𝐬 continua a essere molto presente e a guadagnarsi falli con gita in lunetta (16-17).

La circolazione di palla di Milano migliora (7 assist nel solo primo quarto), e l’ingresso di 𝐂𝐚𝐫𝐮𝐬𝐨 si fa sentire in difesa e in attacco con il canestro che chiude il primo quarto (20-18). L’ex varesino comincia bene anche il secondo quarto con un gioco da tre punti (23-18), ma arriva un nuovo controparziale di 0-7 degli uomini di 𝐃𝐞 𝐑𝐚𝐟𝐟𝐚𝐞𝐥𝐞 con la prima tripla di serata di 𝐖𝐞𝐞𝐦𝐬, e i primi squilli di 𝐂𝐚𝐧𝐝𝐢 e 𝐁𝐚𝐥𝐝𝐚𝐬𝐬𝐨 (23-25).

Anche 𝐍𝐚𝐩𝐢𝐞𝐫 decide di iscriversi alla gara con 6 punti di fila (31-30), ma la prima vera accelerazione dell’incontro per gli uomini di 𝐌𝐞𝐬𝐬𝐢𝐧𝐚 arriva dagli italiani sul finire del primo tempo: il piazzato di 𝐌𝐞𝐥𝐥𝐢 appena rientrato, due liberi del positivo 𝐂𝐚𝐫𝐮𝐬𝐨 e soprattutto due triple consecutive di 𝐁𝐨𝐫𝐭𝐨𝐥𝐚𝐧𝐢 (a cui aggiunge anche una stoppata su 𝐒𝐭𝐫𝐚𝐮𝐭𝐢𝐧𝐬 )producono un 11-0 di parziale, con Tortona che non trova il canestri per oltre 3.30, sbagliando 7 conclusioni di fila e perdendo 3 palloni, prima che la tripla di 𝐒𝐭𝐫𝐚𝐮𝐭𝐢𝐧𝐬 mandi le squadre al riposo sul 42-35.

I ritmi non accennano a diminuire nemmeno nella ripresa: come accaduto a inizio gara 𝐌𝐞𝐥𝐥𝐢 sigla i primi 6 punti di Milano (48-43), ma gli uomini di 𝐃𝐞 𝐑𝐚𝐟𝐟𝐚𝐞𝐥𝐞 appaiono più ordinati e lucidi, attaccando l’area con il solito 𝐓𝐡𝐨𝐦𝐚𝐬 e 𝐑𝐨𝐬𝐬, ma trovano anche il canestro dalla lunga distanza con 𝐒𝐭𝐫𝐚𝐮𝐭𝐢𝐧𝐬 e 𝐍𝐨𝐮𝐚 (52-51). Gli uomini di Messina patiscono in questo frangente la pressione difensiva degli ospiti, e ci vogliono 5 punti di 𝐇𝐚𝐥𝐥 nel traffico a rimettere 2 possessi tra le due squadre (56-51); ma Tortona non si scompone, e con 𝐖𝐞𝐞𝐦𝐬 colpisce ancora dalla lunga distanza quasi sulla sirena del terzo quarto (58-56).

L’inarrestabile 𝐌𝐞𝐥𝐥𝐢 continua Il suo dominio nel pitturato con altri 7 punti in apertura di ultima frazione, e assieme alla terza tripla di 𝐁𝐨𝐫𝐭𝐨𝐥𝐚𝐧𝐢 prova la fuga (68-61); 𝐑𝐨𝐬𝐬 e 𝐙𝐞𝐫𝐢𝐧𝐢 rispondono dalla lunga distanza, ma è ancora 𝐌𝐞𝐥𝐥𝐢, col suo primo canestro da 3 punti, e un canestro di 𝐓𝐨𝐧𝐮𝐭 in transizione servito da 𝐍𝐚𝐩𝐢𝐞𝐫 a dare il +8 ai padroni di casa (77-69). Un gioco da 3 punti di 𝐖𝐞𝐞𝐦𝐬 su bell’assist di 𝐂𝐚𝐧𝐝𝐢 riavvicina Tortona, ma i liberi di 𝐇𝐚𝐥𝐥 e il jumper di 𝐍𝐚𝐩𝐢𝐞𝐫 costringe al time-out 𝐃𝐞 𝐑𝐚𝐟𝐟𝐚𝐞𝐥𝐞 a 2 minuti dalla fine (81-73).

Al rientro sul parquet i piemontesi ritornano prepotentemente in gara: 𝐓𝐡𝐨𝐦𝐚𝐬 realizza il 23esimo punto della sua gara, 𝐒𝐭𝐫𝐚𝐮𝐭𝐢𝐧𝐬 ruba palla a 𝐇𝐚𝐥𝐥 e lancia 𝐂𝐚𝐧𝐝𝐢 per l’appoggio a canestro, 𝐍𝐚𝐩𝐢𝐞𝐫 non trova il fondo della retina da 3 punti, cosa che invece fa 𝐑𝐨𝐬𝐬 per il -2 (81-79), con 𝐌𝐞𝐬𝐬𝐢𝐧𝐚 costretto stavolta a fermare lui la partita.

Alla ripresa del gioco un recupero di 𝐖𝐞𝐞𝐦𝐬 su 𝐍𝐚𝐩𝐢𝐞𝐫 lancia 𝐑𝐨𝐬𝐬 che si alza da 3 punti e sigla il clamoroso vantaggio Tortona a 40″ dalla fine (79-82); ma 𝐇𝐚𝐥𝐥 si fa perdonare della palla persa in precedenza e in penetrazione sulla buona difesa di 𝐓𝐡𝐨𝐦𝐚𝐬 sigla l’ 83-82.

𝐑𝐨𝐬𝐬 ha la palla della vittoria in mano, ma spreca tutto partendo a testa bassa e scivolando sulla ottima difesa di 𝐅𝐥𝐚𝐜𝐜𝐚𝐝𝐨𝐫𝐢: l’immediato fallo manda in lunetta 𝐍𝐚𝐩𝐢𝐞𝐫 con 2 secondi sul cronometro, che dopo aver mancato il primo bersaglio, sbaglia volontariamente il secondo per non lasciare a Tortona il tempo e lo spazio per un ultimo tentativo.

——————

STARTING FIVE

——————

𝐎𝐥𝐢𝐦𝐩𝐢𝐚 𝐌𝐢𝐥𝐚𝐧𝐨: Napier, Bortolani, Hall, Melli, Hines

𝐓𝐨𝐫𝐭𝐨𝐧𝐚: Ross, Strautins, Obasohan, Severini, Thomas

————————-

PARZIALI DEI QUARTI

————————-

𝟏° 𝐐𝐮𝐚𝐫𝐭𝐨: 20-18 (20-18)

𝟐° 𝐐𝐮𝐚𝐫𝐭𝐨: 22-17 (42-35)

𝟑° 𝐐𝐮𝐚𝐫𝐭𝐨: 16-21 (58-56)

𝟒° 𝐐𝐮𝐚𝐫𝐭𝐨: 25-26 (83-82)

——————————

STATISTICHE DI SQUADRA

——————————

𝐎𝐥𝐢𝐦𝐩𝐢𝐚 𝐌𝐢𝐥𝐚𝐧𝐨

2pt: 26/42 (61.9%)

3pt: 5/14 (35.71%)

Liberi: 16/20 (80.0%)

Rimbalzi: 35 (10 o. + 25 d.)

Assist: 19

Palle perse: 16

𝐓𝐨𝐫𝐭𝐨𝐧𝐚

2pt: 16/33 (48.48%)

3pt: 12/29 (41.38%)

Liberi: 14/17 (82.35%)

Rimbalzi: 23 (8 o. + 15 d.)

Assist: 19

Palle perse: 11

———–

MVP

———–

𝐍𝐢𝐜𝐨𝐥𝐨’ 𝐌𝐞𝐥𝐥𝐢 (Olimpia Milano)

————–

TABELLINI

————–

𝐀𝐑𝐌𝐀𝐍𝐈 𝐄𝐗𝐂𝐇𝐀𝐍𝐆𝐄 𝐌𝐈𝐋𝐀𝐍𝐎

Devon Hall – 14pt / 4rb / 2as

Shabazz Napier – 14pt / 2rb / 9as

Stefano Tonut – 4pt / 2rb / 1as

Giordano Bortolani – 9pt / 2rb / 1as

Nicolò Melli – 23pt / 8rb / 0as

Alex Poythress – 0pt / 1rb / 0as

Gampaolo Ricci – 2pt / 1rb / 1as

Guglielmo Caruso – 8pt / 1rb / 1as

Kyle Hines – 2pt / 4rb / 2as

Johannes Voigtmann – 5pt / 6rb / 2as

𝐁𝐄𝐑𝐓𝐑𝐀𝐌 𝐓𝐎𝐑𝐓𝐎𝐍𝐀

Colbey Ross – 17pt / 3rb / 5as

Leonardo Candi – 11pt / 0rb / 4as

Lorenzo Baldi – ne

Andrea Zerini – 3pt / 1rb / 1as

Arturs Strautins – 11pt / 2rb / 1as

Tommaso Baldasso – 4pt / 4rb / 3as

Luca Severini – 0pt / 3rb / 0as

Amine Noua – 3pt / 1rb / 0as

Retin Obasohan – 0pt / 0rb / 3as

Kyle Weems – 10pt / 2rb / 1as

Tashawn Thomas – 23pt / 3rb / 1as

Nicholas Errica – ne

—————-

SALA STAMPA

—————-

*𝑟𝑖𝑝𝑜𝑟𝑡𝑎𝑡𝑒 𝑑𝑎𝑖 𝑠𝑖𝑡𝑖 𝑢𝑓𝑓𝑖𝑐𝑖𝑎𝑙𝑖 𝑑𝑒𝑙𝑙𝑒 𝑠𝑜𝑐𝑖𝑒𝑡𝑎’

𝐄𝐭𝐭𝐨𝐫𝐞 𝐌𝐞𝐬𝐬𝐢𝐧𝐚 (Olimpia Milano): “𝐸’ 𝑠𝑡𝑎𝑡𝑎 𝑢𝑛𝑎 𝑝𝑎𝑟𝑡𝑖𝑡𝑎 𝑑𝑖𝑓𝑓𝑖𝑐𝑖𝑙𝑒, 𝑜𝑏𝑖𝑒𝑡𝑡𝑖𝑣𝑎𝑚𝑒𝑛𝑡𝑒 𝑎𝑙𝑐𝑢𝑛𝑖 𝑑𝑖 𝑛𝑜𝑖 ℎ𝑎𝑛𝑛𝑜 𝑝𝑎𝑔𝑎𝑡𝑜 𝑢𝑛 𝑝𝑜’ 𝑙𝑎 𝑠𝑡𝑎𝑛𝑐ℎ𝑒𝑧𝑧𝑎. 𝑁𝑖𝑐𝑜𝑙𝑜̀ 𝑀𝑒𝑙𝑙𝑖 𝑐𝑖 ℎ𝑎 𝑔𝑢𝑖𝑑𝑎𝑡𝑜 𝑝𝑒𝑟 𝑡𝑢𝑡𝑡𝑎 𝑙𝑎 𝑝𝑎𝑟𝑡𝑖𝑡𝑎, ℎ𝑎 𝑑𝑖𝑠𝑝𝑢𝑡𝑎𝑡𝑎 𝑢𝑛𝑎 𝑝𝑟𝑜𝑣𝑎 𝑒𝑐𝑐𝑒𝑧𝑖𝑜𝑛𝑎𝑙𝑒, 𝑒 𝑙𝑜 𝑠𝑡𝑒𝑠𝑠𝑜 ℎ𝑎 𝑓𝑎𝑡𝑡𝑜 𝐷𝑒𝑣𝑜𝑛 𝐻𝑎𝑙𝑙 𝑝𝑟𝑒𝑛𝑑𝑒𝑛𝑑𝑜𝑠𝑖 𝑙𝑒 𝑟𝑒𝑠𝑝𝑜𝑛𝑠𝑎𝑏𝑖𝑙𝑖𝑡𝑎’ 𝑝𝑖𝑢̀ 𝑝𝑒𝑠𝑎𝑛𝑡𝑖 𝑛𝑒𝑖 𝑚𝑜𝑚𝑒𝑛𝑡𝑖 𝑐𝑟𝑢𝑐𝑖𝑎𝑙𝑖 𝑑𝑒𝑙𝑙𝑎 𝑔𝑎𝑟𝑎. 𝐴𝑏𝑏𝑖𝑎𝑚𝑜 𝑎𝑣𝑢𝑡𝑜 𝑚𝑜𝑚𝑒𝑛𝑡𝑜 𝑎𝑛𝑐ℎ𝑒 𝑏𝑢𝑜𝑛𝑖, 𝑚𝑎 𝑝𝑜𝑖 𝑟𝑜𝑣𝑖𝑛𝑎𝑡𝑖 𝑑𝑎 𝑝𝑎𝑙𝑙𝑒 𝑝𝑒𝑟𝑠𝑒 𝑜 𝑎𝑙𝑡𝑟𝑖 𝑝𝑎𝑠𝑠𝑎𝑔𝑔𝑖 𝑚𝑒𝑛𝑜 𝑏𝑢𝑜𝑛𝑖. 𝑂𝑣𝑣𝑖𝑎𝑚𝑒𝑛𝑡𝑒 𝑠𝑢𝑙 𝑝𝑖𝑢’ 𝑜𝑡𝑡𝑜 𝑎𝑣𝑟𝑒𝑚𝑚𝑜 𝑑𝑜𝑣𝑢𝑡𝑜 𝑓𝑎𝑟𝑒 𝑚𝑒𝑔𝑙𝑖𝑜. 𝐸’ 𝑠𝑡𝑎𝑡𝑎 𝑚𝑜𝑙𝑡𝑜 𝑖𝑛𝑐𝑜𝑟𝑎𝑔𝑔𝑖𝑎𝑛𝑡𝑒 𝑙𝑎 𝑝𝑟𝑒𝑠𝑡𝑎𝑧𝑖𝑜𝑛𝑒 𝑑𝑖 𝐺𝑢𝑔𝑙𝑖𝑒𝑙𝑚𝑜 𝐶𝑎𝑟𝑢𝑠𝑜, 𝑝𝑒𝑟𝑐ℎ𝑒’ 𝑝𝑢𝑜’ 𝑎𝑚𝑝𝑙𝑖𝑎𝑟𝑒 𝑙𝑎 𝑛𝑜𝑠𝑡𝑟𝑎 𝑟𝑜𝑡𝑎𝑧𝑖𝑜𝑛𝑒. 𝑁𝑒𝑙 𝑝𝑟𝑖𝑚𝑜 𝑡𝑒𝑚𝑝𝑜 𝑒’ 𝑠𝑡𝑎𝑡𝑜 𝑚𝑜𝑙𝑡𝑜 𝑣𝑎𝑙𝑖𝑑𝑜, 𝑝𝑜𝑖 𝑖𝑛 𝑢𝑛𝑎 𝑔𝑎𝑟𝑎 𝑒𝑞𝑢𝑖𝑙𝑖𝑏𝑟𝑎𝑡𝑎 𝑛𝑒𝑙𝑙𝑎 𝑟𝑖𝑝𝑟𝑒𝑠𝑎 𝑛𝑜𝑛 𝑚𝑒 𝑙𝑎 𝑠𝑜𝑛𝑜 𝑠𝑒𝑛𝑡𝑖𝑡𝑎 𝑑𝑖 𝑟𝑖𝑚𝑒𝑡𝑡𝑒𝑟𝑙𝑜 𝑖𝑛 𝑐𝑎𝑚𝑝𝑜, ℎ𝑜 𝑝𝑟𝑒𝑓𝑒𝑟𝑖𝑡𝑜 𝑎𝑓𝑓𝑖𝑑𝑎𝑟𝑚𝑖 𝑎𝑖 𝑣𝑒𝑡𝑒𝑟𝑎𝑛𝑖 𝑖𝑛𝑐𝑙𝑢𝑠𝑜 𝑅𝑖𝑐𝑐𝑖. 𝑀𝑎 𝑠𝑒 𝑔𝑖𝑜𝑐𝑎 𝑐𝑜𝑠𝑖’ 𝑝𝑒𝑟 𝑛𝑜𝑖 𝑑𝑖𝑣𝑒𝑛𝑡𝑒𝑟𝑎’ 𝑚𝑜𝑙𝑡𝑜 𝑖𝑚𝑝𝑜𝑟𝑡𝑎𝑛𝑡𝑒. 𝑃𝑒𝑟 𝑞𝑢𝑎𝑛𝑡𝑜 𝑟𝑖𝑔𝑢𝑎𝑟𝑑𝑎 𝑔𝑙𝑖 𝑖𝑛𝑓𝑜𝑟𝑡𝑢𝑛𝑎𝑡𝑖: 𝑖𝑙 𝑝𝑖𝑢’ 𝑣𝑖𝑐𝑖𝑛𝑜 𝑎𝑙 𝑟𝑖𝑒𝑛𝑡𝑟𝑜 𝑝𝑜𝑡𝑟𝑒𝑏𝑏𝑒 𝑒𝑠𝑠𝑒𝑟𝑒 𝑆ℎ𝑎𝑣𝑜𝑛 𝑆ℎ𝑖𝑒𝑙𝑑𝑠. 𝑆𝑒 𝑛𝑜𝑛 𝑐𝑖 𝑠𝑜𝑛𝑜 𝑠𝑣𝑜𝑙𝑡𝑒 𝑛𝑒𝑔𝑎𝑡𝑖𝑣𝑒, 𝑝𝑜𝑡𝑟𝑒𝑏𝑏𝑒 𝑒𝑠𝑠𝑒𝑟𝑒 𝑑𝑖𝑠𝑝𝑜𝑛𝑖𝑏𝑖𝑙𝑒 𝑝𝑒𝑟 𝑓𝑎𝑟𝑒 𝑑𝑖𝑒𝑐𝑖 𝑚𝑖𝑛𝑢𝑡𝑖 𝑎 𝑉𝑎𝑙𝑒𝑛𝑐𝑖𝑎 𝑜 𝑑𝑜𝑚𝑒𝑛𝑖𝑐𝑎 𝑝𝑟𝑜𝑠𝑠𝑖𝑚𝑎. 𝑃𝑒𝑟 𝑔𝑙𝑖 𝑎𝑙𝑡𝑟𝑖 𝑠𝑖 𝑣𝑒𝑑𝑟𝑎’ 𝑛𝑒𝑙𝑙𝑒 𝑝𝑟𝑜𝑠𝑠𝑖𝑚𝑒 𝑠𝑒𝑡𝑡𝑖𝑚𝑎𝑛𝑒”

𝐖𝐚𝐥𝐭𝐞𝐫 𝐃𝐞 𝐑𝐚𝐟𝐟𝐚𝐞𝐥𝐞 (Tortona): “𝐶’𝑒’ 𝑢𝑛 𝑝𝑜’ 𝑑𝑖 𝑟𝑎𝑚𝑚𝑎𝑟𝑖𝑐𝑜 𝑝𝑒𝑟 𝑖𝑙 𝑓𝑖𝑛𝑎𝑙𝑒 𝑑𝑖 𝑝𝑎𝑟𝑡𝑖𝑡𝑎, 𝑚𝑎 𝑑𝑒𝑣𝑜 𝑓𝑎𝑟𝑒 𝑖 𝑐𝑜𝑚𝑝𝑙𝑖𝑚𝑒𝑛𝑡𝑖 𝑎𝑖 𝑚𝑖𝑒𝑖 𝑔𝑖𝑜𝑐𝑎𝑡𝑜𝑟𝑖 𝑝𝑒𝑟 𝑙𝑎 𝑝𝑎𝑟𝑡𝑖𝑡𝑎 𝑐ℎ𝑒 𝑎𝑏𝑏𝑖𝑎𝑚𝑜 𝑓𝑎𝑡𝑡𝑜, 𝑛𝑒𝑙𝑙𝑒 𝑐𝑜𝑛𝑑𝑖𝑧𝑖𝑜𝑛𝑖 𝑓𝑖𝑠𝑖𝑐ℎ𝑒 𝑒 𝑡𝑒𝑐𝑛𝑖𝑐ℎ𝑒 𝑖𝑛 𝑐𝑢𝑖 𝑠𝑖𝑎𝑚𝑜. 𝐶𝑟𝑒𝑑𝑜 𝑐ℎ𝑒 𝑞𝑢𝑒𝑠𝑡𝑎 𝑠𝑖𝑎 𝑢𝑛’𝑜𝑐𝑐𝑎𝑠𝑖𝑜𝑛𝑒 𝑝𝑒𝑟𝑑𝑢𝑡𝑎, 𝑝𝑒𝑟𝑐ℎ𝑒́ 𝑞𝑢𝑎𝑛𝑑𝑜 𝑙𝑎 𝑔𝑎𝑟𝑎 𝑠𝑒𝑚𝑏𝑟𝑎𝑣𝑎 𝑐ℎ𝑖𝑢𝑠𝑎, 𝑎𝑏𝑏𝑖𝑎𝑚𝑜 𝑟𝑒𝑐𝑢𝑝𝑒𝑟𝑎𝑡𝑜 𝑒 𝑠𝑖𝑎𝑚𝑜 𝑝𝑎𝑠𝑠𝑎𝑡𝑖 𝑎 𝑐𝑜𝑛𝑑𝑢𝑟𝑟𝑒, 𝑝𝑟𝑖𝑚𝑎 𝑑𝑖 𝑢𝑛𝑎 𝑛𝑜𝑛 𝑏𝑢𝑜𝑛𝑎 𝑔𝑒𝑠𝑡𝑖𝑜𝑛𝑒 𝑑𝑒𝑔𝑙𝑖 𝑢𝑙𝑡𝑖𝑚𝑖 𝑑𝑢𝑒 𝑝𝑜𝑠𝑠𝑒𝑠𝑠𝑖. 𝐶𝑖 𝑝𝑟𝑒𝑛𝑑𝑖𝑎𝑚𝑜 𝑙𝑎 𝑝𝑟𝑒𝑠𝑡𝑎𝑧𝑖𝑜𝑛𝑒 𝑓𝑎𝑡𝑡𝑎 𝑒 𝑐𝑜𝑛𝑡𝑖𝑛𝑢𝑖𝑎𝑚𝑜 𝑎 𝑙𝑎𝑣𝑜𝑟𝑎𝑟𝑒 𝑖𝑛 𝑢𝑛 𝑐𝑎𝑚𝑝𝑖𝑜𝑛𝑎𝑡𝑜 𝑐ℎ𝑒 𝑒’ 𝑑𝑢𝑟𝑖𝑠𝑠𝑖𝑚𝑜”.

Autore

  • Daniele De Santis

    Nba, un amore a prima vista sin da ragazzino… il poco basket dal vivo dalle sue parti sopperito da “divoratore” di tabellini e notizie sui giornali, radio e tv fino ai giorni nostri grazie al web. Con breve esperienza da addetto stampa nella pallavolo femminile e collaboratore di testate giornalistiche, per Passione Basket cura rubriche sulla Nba ed è uno dei volti delle nostre “PB Talkings Serie A1” del lunedi sera.

    Visualizza tutti gli articoli