La ๐•๐ข๐ซ๐ญ๐ฎ๐ฌ ๐๐จ๐ฅ๐จ๐ ๐ง๐š per provare a tenere il passo delle conteders ai playoff diretti, il ๐‘๐ž๐š๐ฅ ๐Œ๐š๐๐ซ๐ข๐ per interrompere la striscia negativa di tre sconfitte consecutive. Coach ๐๐š๐ง๐œ๐ก๐ข deve fare a meno di ๐ƒ๐š๐ง๐ข๐ž๐ฅ ๐‡๐š๐œ๐ค๐ž๐ญ๐ญ, mentre ๐‚๐ก๐ฎ๐ฌ ๐Œ๐š๐ญ๐ž๐จ รจ senza ๐’๐ž๐ซ๐ ๐ข๐จ ๐‘๐จ๐๐ซ๐ข๐ ๐ฎ๐ž๐ณ, ๐‘๐ฎ๐๐ฒ ๐…๐ž๐ซ๐ง๐š๐ง๐๐ž๐ณ e ๐…๐š๐›๐ข๐ž๐ง ๐‚๐š๐ฎ๐ฌ๐ž๐ฎ๐ซ.

Inevitabilmente Bologna parte con delle novitร  nel quintetto, dove ๐๐š๐ฃ๐จ๐ฅ๐š (premiato a inizio gara per le sue 400 partite in maglia Virtus) era pronosticabile al posti dell’assente Hackett, meno ๐™๐ข๐ณ๐ข๐œ titolare al posto di ๐ƒ๐ฎ๐ง๐ฌ๐ญ๐จ๐ง. Il Real Madrid ha il piglio giusto, quello di un mese fa, che spaventa un pรฒ le Vnere ma non le mette in soggezione: i padroni di casa infatti sono abili a sfidare e battere spesso in area i madrileni che vantano tanta taglia fisica in piรน, ma quello che fa difetto alla Virtus รจ il tiro dall’arco, dove si gioca la differenza e dove il Real fa effettivamente il vuoto.

Appena un 4 su 17 per la Virtus il conteggio dall’arco a fine partita, con lo stesso ๐๐ž๐ฅ๐ข๐ง๐ž๐ฅ๐ฅ๐ข (1 su 4 da tre) lontano dalle gesta che lo hanno visto protagonista pochi giorni fa contro l’Olimpia, seppur autore di una discreta partita in nelle vesti di creatore di gioco. Di contro il Real risolve diversi possessi anche negli ultimi secondi con triple importanti, specie con ๐‹๐ฅ๐ฎ๐ฅ๐ฅ e ๐˜๐š๐›๐ฎ๐ฌ๐ž๐ฅ๐ž.

Per battere questo Real serviva performare in tutte le caselle statistiche e quella del tiro da tre, nella maggior parte dei casi anche ben costruito, รจ il tallone di Achille il team di coach Banchi che nonostante tutto era anche riuscita a riaprire la partita risalendo dal -16, venendo punita poi con un risultato finale anche troppo eccessivo, dopo una palla persa di ๐‹๐ฎ๐ง๐๐›๐ž๐ซ๐  che ha decretato la fine di ogni speranza.

Non mancano perรฒ le buone indicazioni per Banchi, con una squadra che ha sempre continuato a giocare, a tratti molto bene, e che comunque aveva di fronte una corazzata rimessa a lucido dopo qualche sbandata. I playoff diretti si complicano notevolmente per la Virtus, mentre il Real Madrid con questa vittoria ottiene la qualificazione matematica fra le prime sei.

๐Ÿยฐ ๐๐ฎ๐š๐ซ๐ญ๐จ: 15-23 (15-23)

Parte bene la Virtus con un’azione molto ben costruita che porta al canestro da sotto di ๐™๐ข๐ณ๐ข๐œ, ma la risposta del Real รจ vemente con un parziale immediato di 9-0 con 5 punti di ๐˜๐š๐›๐ฎ๐ฌ๐ž๐ฅ๐ž (2-9). I padroni di casa tornano a segnare con ๐‚๐จ๐ซ๐๐ข๐ง๐ข๐ž๐ซ ma il Real allunga con un 5-0 fra ๐‚๐š๐ฆ๐ฉ๐š๐ณ๐ณ๐จ e ๐€๐›๐š๐ฅ๐๐ž (tripla del 6-16) e con lo svantaggio in doppia cifra Banchi chiama il primo timeout. In uscita ๐๐ž๐ฅ๐ข๐ง๐ž๐ฅ๐ฅ๐ข trova la sua prima e unica tripla di serata (9-16), poi con ๐ƒ๐ฎ๐ง๐ฌ๐ญ๐จ๐ง le Vnere tornano sul -5 (15-20) ma ๐ƒ๐ž๐œ๐ค allo scadere della frazione realizza la tripla del +8 Real (15-23).

๐Ÿยฐ ๐๐ฎ๐š๐ซ๐ญ๐จ: 16-21 (31-44)

Dopo una prima parte di quarto equilibrata, verso la metร  della frazione Llull realizza la tripla del massimo vantaggio Real sul +13 (19-32). Reazione Virtus che con un 6-0 con ๐‚๐จ๐ซ๐๐ข๐ง๐ข๐ž๐ซ protagonista risale fino al -7 (7-34), ma la tripla di ๐Œ๐ฎ๐ฌ๐š ristabilisce la doppia cifra di vantaggio per gli spagnoli (29-39). Ancora una volta allo scadere arriva un’altra tirpla che fa malissimo, questa volta di ๐‹๐ฅ๐ฎ๐ฅ๐ฅ, che porta il Real in vantaggio di +13 a fine primo tempo (31-44).

๐Ÿ‘ยฐ ๐๐ฎ๐š๐ซ๐ญ๐จ: 21-17 (52-61)

E’ il momento piรน difficile per la Virtus che prova a reagire ma non riesce a realizzare nulla dall’arco nonostante ottimi tiri presi, e dopo tre minuti dall’inizio del quarto una tripla di ๐˜๐š๐›๐ฎ๐ฌ๐ž๐ฅ๐ž a chiudere un possesso giunto al termine dei secono con poco costrutto da il +16 al Real Madrid. Vantaggio che rimane sulle soglie della doppia cifra per tutta la frazione, con ancora ๐˜๐š๐›๐ฎ๐ฌ๐ž๐ฅ๐ž e ๐Œ๐ฎ๐ฌ๐š a realizzare le triple che tengono la distanza di sicurezza, poi con un buon finale la Virtus trova (finalmente) una tripla con ๐‹๐ฎ๐ง๐๐›๐ž๐ซ๐  e con ๐Œ๐ข๐œ๐ค๐ž๐ฒ e ๐‚๐จ๐ซ๐๐ข๐ง๐ข๐ž๐ซ arriva all’ultimo quarto sotto la doppia cifra di svantaggio (52-61).

๐Ÿ’ยฐ ๐๐ฎ๐š๐ซ๐ญ๐จ: 12-28 (74-89)

A questo punti i ragazzi di Banchi ci credono: un ottimo ๐‚๐จ๐ซ๐๐ข๐ง๐ข๐ž๐ซ realizza il -7 in apertura di quarto. ๐‡๐ž๐ณ๐จ๐ง๐ฃ๐š prova a chiuderla con due triple, che ristabiliscono il +13 (56-69), ma la Virtus trova due triple consecutive con ๐Œ๐ข๐œ๐ค๐ž๐ฒ e ๐ƒ๐จ๐›๐ซ๐ข๐œ ed รจ nuovamente a -7. A metร  quarto ๐Œ๐ข๐œ๐ค๐ž๐ฒ da sotto realizza il -5 (64-69), punto di contatto piรน vicino dall’inizio del match, ma a rompere l’inerzia รจ una persa di ๐‹๐ฎ๐ง๐๐›๐ž๐ซ๐  che consente a ๐‚๐š๐ฆ๐ฉ๐š๐ณ๐ณ๐จ di realizzare il +9 a 4 minuti dalla fine. Lo stesso ๐‹๐ฎ๐ง๐๐›๐ž๐ซ๐  prova a rimediare con il canestro del -7, ๐‚๐š๐ฆ๐ฉ๐š๐ณ๐ณ๐จ e ๐๐จ๐ข๐ซ๐ข๐ž๐ซ perรฒ la chiudono definitivamente con due canestri che valgono il +11. Nel finale show di ๐๐จ๐ข๐ซ๐ข๐ž๐ซ che inchioda tre schiacciate consecutive, con ๐‚๐จ๐ซ๐๐ข๐ง๐ข๐ž๐ซ che esce dal match per 5 falli dopo un antisportivo fischiato su ๐‡๐ž๐ณ๐จ๐ง๐ฃ๐š. Finisce 74-89.

——————

STARTING FIVE

——————

๐•๐ข๐ซ๐ญ๐ฎ๐ฌ ๐๐จ๐ฅ๐จ๐ ๐ง๐š: Pajola, Belinelli, Cordinier, Shengelia, Zizic

๐‘๐ž๐š๐ฅ ๐Œ๐š๐๐ซ๐ข๐: Campazzo, Abalde, Musa, Yabusele, Tavares

——————————

STATISTICHE DI SQUADRA

——————————

๐•๐ข๐ซ๐ญ๐ฎ๐ฌ ๐๐จ๐ฅ๐จ๐ ๐ง๐š

2pt: 28/48 (58.3%)

3pt: 4/19 (21.1%)

Liberi: 6/7 (85.7%)

Rimbalzi: 28 (10 o. + 18 d.)

Assist: 15

Palle perse: 5

๐‘๐ž๐š๐ฅ ๐Œ๐š๐๐ซ๐ข๐

2pt: 21/33 (63.6%)

3pt: 11/30 (36.7%)

Liberi: 14/14 (100.0%)

Rimbalzi: 39 (13 o. + 26 d.)

Assist: 19

Palle perse: 9

———–

MVP

———–

๐†๐ฎ๐ž๐ซ๐ฌ๐œ๐ก๐จ๐ง ๐˜๐š๐›๐ฎ๐ฌ๐ž๐ฅ๐ž (Real Madrid)

————–

TABELLINI

————–

๐•๐ˆ๐‘๐“๐”๐’ ๐๐Ž๐‹๐Ž๐†๐๐€

Rihards Lomazs – 0pt / 0rb / 0as

Alessandro Pajola – 4pt / 1rb / 2as

Jordan Mickey – 11pt / 2rb / 1as

Iffe Lundberg – 11pt / 2rb / 3as

Achille Polonara – 0pt / 0rb / 0as

Isaia Cordinier – 12pt / 8rb / 1as

Awudu Abass – 0pt / 1rb / 0as

Ognjen Dobric – 5pt / 1rb / 0as

Ante Zizic – 8pt / 3rb / 1as

Bryant Dunston – 4pt / 4rb / 1as

Tornike Shengelia – 10pt / 4rb / 1as

๐‘๐„๐€๐‹ ๐Œ๐€๐ƒ๐‘๐ˆ๐ƒ

Alberto Abalde – 7pt / 1rb / 0as

Facundo Campazzo – 10pt / 2rb / 4as

Hugo Gonzalez – ne

Mario Hezonja – 10pt / 1rb / 1as

Carlos Alocen – 2pt / 2rb / 2as

Gabriel Deck – 7pt / 6rb / 2as

Vincent Poirier – 14pt / 8rb / 1as

Walter Tavares – 6pt / 6rb / 3as

Sergio Llull – 8pt / 1rb / 2as

Guerschon Yabusele – 15pt / 7rb / 1as

Eli Ndiaye – ne

Dzanan Musa – 10pt / 2rb / 3as

—————-

SALA STAMPA

—————-

*๐‘Ÿ๐‘–๐‘๐‘œ๐‘Ÿ๐‘ก๐‘Ž๐‘ก๐‘’ ๐‘‘๐‘Ž๐‘– ๐‘ ๐‘–๐‘ก๐‘– ๐‘ข๐‘“๐‘“๐‘–๐‘๐‘–๐‘Ž๐‘™๐‘– ๐‘‘๐‘’๐‘™๐‘™๐‘’ ๐‘ ๐‘œ๐‘๐‘–๐‘’๐‘ก๐‘Ž’

๐‹๐ฎ๐œ๐š ๐๐š๐ง๐œ๐ก๐ข (Virtus Bologna): “Il Real Madrid รจ venuto a Bologna a disputare una delle sue migliori partite di questa stagione, con molta aggressivitร , fisicitร , ma anche molta luciditร . Hanno avuto una grande serata dal perimetro e perfetta dalla linea dei tiri liberi, e questa รจ lโ€™immagine di una squadra che dopo tre sconfitte รจ venuta a Bologna e sapeva di dover giocare il suo miglior basket per vincere. Sono molto contento dei miei giocatori perchรฉ ancora una volta hanno dimostrato di appartenere a questo livello e si sono guadagnati il rispetto degli avversari, che di fronte a Bologna hanno bisogno di giocare una grande partita per vincere e per questo devono sentirsi orgogliosi del loro sforzo, per mantenere il contatto con squadre e giocatori del genere bisogna essere quasi perfetti. Sono impressionato dal modo in cui abbiamo cercato di superare la loro fisicitร  nonostante il numero molto basso di tiri liberi e di falli, che ha dimostrato che quando hai una squadra del genere, campioni dโ€™Europa, gli arbitri ti guardano in modo diverso ed รจ normale, ma siamo rimasti in partita. Abbiamo finito con 5 palle perse ed รจ lโ€™immagine di una squadra molto concentrata nonostante i problemi che abbiamo trovato in campo per superare la loro aggressivitร . Sono rimasto molto colpito dal modo in cui siamo tornati nel terzo e quarto quarto, poi il loro talento e la loro grande rotazione dalla panchina hanno permesso loro di creare il break finale. Ancora una volta, complimenti al nostro avversario ma sono orgoglioso dei nostri ragazzi e di quello che hanno fatto per dimostrare che per battere Bologna bisogna giocare una grande partita e questo mi rende felice“.

Autore

  • Luca Siano

    Lโ€™admin del sito web e lโ€™ideatore del โ€œprogettoโ€ Passione Basket promotore di diverse iniziative sui gruppi privati e coordinatore generale di tutte le attivitร . Grande appassionato di basket, con un debole (serio) per la Virtus Bologna!

    Visualizza tutti gli articoli

#pubblicitร 
โ€œIn qualitร  di sito Affiliato Amazon
vengono percepite delle commissioni
sugli acquisti idonei"