Ultima partita di giornata quella tra la regina indiscussa del girone verde, 𝐓𝐫𝐚𝐩𝐚𝐧𝐢, e la 𝐅𝐨𝐫𝐭𝐢𝐭𝐮𝐝𝐨 𝐁𝐨𝐥𝐨𝐠𝐧𝐚, scivolata al terzo posto nel girone verde di serie A2. Chi sarà l’avversaria che contenderà a 𝐅𝐨𝐫𝐥𝐢̀ la coppa Italia? Lo scopriremo tra poco, squadre in campo, tutto è pronto per il match clou che chiude questo sabato all’insegna del basket.

Un nutrito numero di tifosi accompagna le squadre in campo; Trapani con Imbro’, Notae, Mian, Mobio e Horton, risponde la Fortitudo Bologna con Fantinelli, Bolpin, Aradori, Ogden e Freeman. Arbitri Gagliardi, Dionisi e Maschio.

𝟏° 𝐐𝐮𝐚𝐫𝐭𝐨: 10-19 (10-19)

Inizio non dei migliori con Bologna che perde due palloni in attacco e Trapani fa altrettanto, primo canestro di 𝐅𝐫𝐞𝐞𝐦𝐚𝐧 che riceve l’assist di 𝐀𝐫𝐚𝐝𝐨𝐫𝐢 e appoggia a canestro, poco dopo altro assist di 𝐀𝐫𝐚𝐝𝐨𝐫𝐢 e altro canestro di 𝐅𝐫𝐞𝐞𝐦𝐚𝐧 in transizione. 𝐌𝐢𝐚𝐧 segna il primo canestro dei trapanesi cui rispondono in ordine ancora 𝐅𝐫𝐞𝐞𝐦𝐚𝐧 e 𝐀𝐫𝐚𝐝𝐨𝐫𝐢 lanciato in contropiede da 𝐅𝐚𝐧𝐭𝐢𝐧𝐞𝐥𝐥𝐢 per il parziale di 8-3 dopo 3’20” di gioco. Difese forti e mira imprecisa fanno scivolare la partita senza canestri per oltre 3 minuti fino alla schiacciata di 𝐎𝐠𝐝𝐞𝐧 in contropiede, risponde 𝐍𝐨𝐭𝐚𝐞 con i primi due punti della partita. Ancora 𝐎𝐠𝐝𝐞𝐧 che si alza dalla punta e porta i suoi avanti 15-8 a 2’30 dalla prima sirena, fuori 𝐎𝐠𝐝𝐞𝐧 con due falli per Bologna, mentre coach Parente ha già cambiato 4/5 del suo quintetto tenendo in campo il solo 𝐇𝐨𝐫𝐭𝐨𝐧. Dopo il canestro da sotto di 𝐌𝐨𝐫𝐠𝐢𝐥𝐥𝐨, Bologna allunga ulteriormente sul +11 con 𝐎𝐠𝐝𝐞𝐧 dalla lunetta a 28” dal termine del primo quarto, che si chiude con il canestro allo scadere di 𝐏𝐮𝐥𝐥𝐚𝐳𝐢 per il 19-10 a favore dei biancoblu.

𝟐° 𝐐𝐮𝐚𝐫𝐭𝐨: 18-20 (28-39)

Apre il secondo periodo un piazzato di 𝐎𝐠𝐝𝐞𝐧, una confusa Trapani spreca l’ennesimo attacco e 𝐅𝐫𝐞𝐞𝐦𝐚𝐧 schiaccia su invito di 𝐎𝐠𝐝𝐞𝐧, time out immediato di Parente con i suoi scivolati a -13.

Il canestro di Imbro’ sblocca i suoi ma 𝐅𝐫𝐞𝐞𝐦𝐚𝐧 continua a dominare in area e trova altri due punti facili. 𝐇𝐨𝐫𝐭𝐨𝐧 trova un canestro con fallo in contropiede e Caja prontamente chiama time-out, il lungo americano segna dalla lunetta e gli “squali” tornano a -8 a 6’30 dall’intervallo lungo. 𝐅𝐚𝐧𝐭𝐢𝐧𝐞𝐥𝐥𝐢 lasciato solo ne mette due facili, dopo il terzo fallo di 𝐅𝐫𝐞𝐞𝐦𝐚𝐧, che si accomoda in panchina, 𝐌𝐢𝐚𝐧 lancia 𝐇𝐨𝐫𝐭𝐨𝐧 che schiaccia per il -8. Ancora una volta 𝐎𝐠𝐝𝐞𝐧 trova il bersaglio dall’angolo; sulla successiva palla persa da Trapani, 𝐏𝐚𝐧𝐧𝐢 si getta sul pallone e serve 𝐀𝐫𝐚𝐝𝐨𝐫𝐢 che appoggia a tabellone lanciato in contropiede. 𝐌𝐚𝐫𝐢𝐧𝐢 dalla lunetta riporta sotto la doppia cifra lo scarto quando mancano 3’ alla conclusione del periodo. 𝐀𝐫𝐚𝐝𝐨𝐫𝐢 e 𝐌𝐚𝐫𝐢𝐧𝐢 sbagliano da dietro l’arco, 𝐍𝐨𝐭𝐚𝐞 dalla lunetta accorcia ma subito dopo 𝐅𝐚𝐧𝐭𝐢𝐧𝐞𝐥𝐥𝐢 piazza un canestro dei suoi in sottomano. Ultimo giro di lancette con un suntuoso 𝐎𝐠𝐝𝐞𝐧 che piazza un altra canestro dai 6.75. Parente chiama time-out per disegnare l’attacco granata a 36” dall’intervallo lungo. 𝐌𝐚𝐫𝐢𝐧𝐢 tenta una tripla che non va a bersaglio, il primo tempo si chiude sul 39-28 per gli uomini di Caja.

𝐎𝐠𝐝𝐞𝐧 sugli scudi mette a segno 17 punti (sempre in campo nel primo tempo), segue 𝐅𝐫𝐞𝐞𝐦𝐚𝐧 a 10 gravato di 3 falli. Per Trapani 6 punti di 𝐈𝐦𝐛𝐫𝐨’, 𝐇𝐨𝐫𝐭𝐨𝐧 e 𝐍𝐨𝐭𝐚𝐞, serata no finora al tiro dalla lunga per i siciliani che chiudono il primo tempo con 1/15.

𝟑° 𝐐𝐮𝐚𝐫𝐭𝐨: 19-28 (47-67)

Quintetti titolari in campo a inizio secondo tempo, è 𝐇𝐨𝐫𝐭𝐨𝐧 che mette a segno i primi due punti su assist di 𝐈𝐦𝐛𝐫𝐨’, risponde 𝐀𝐫𝐚𝐝𝐨𝐫𝐢 da due. 𝐅𝐫𝐞𝐞𝐦𝐚𝐧 commette il suo quarto fallo, Trapani non sfrutta l’occasione e ancora 𝐀𝐫𝐚𝐝𝐨𝐫𝐢 con la tripla che obbliga Parente al time-out dopo 2’30 di gioco con i suoi al -15. 𝐀𝐫𝐚𝐝𝐨𝐫𝐢 continua a martellare dalla lunga mentre 𝐌𝐢𝐚𝐧 continua la sua serata no al tiro, il canestro di 𝐇𝐨𝐫𝐭𝐨𝐧 chiude un parziale di 7-0 con Trapani a -16. Trapani continua a litigare con il canestro, poi 𝐌𝐚𝐫𝐢𝐧𝐢 trova la tripla del -14, 𝐅𝐚𝐧𝐭𝐢𝐧𝐞𝐥𝐥𝐢 non ci sta e segna subendo il fallo, concretizzando il gioco da tre punti. Notizia, 𝐎𝐠𝐝𝐞𝐧 dopo 28 minuti in campo viene sostituito da 𝐒𝐞𝐫𝐠𝐢𝐨 che fa il suo esordio in campo, al primo tiro il lungo biancoblu centra il bersaglio e porta i suoi avanti di 19 a 1’36 dalla fine del terzo periodo. Prima gioia anche per 𝐓𝐚𝐟𝐥𝐚𝐣 che si prende un tiro complicato e lo mette a segno. Imbro’ fa 0/2 dalla lunetta ma 𝐏𝐮𝐥𝐥𝐚𝐳𝐢 conquista il rimbalzo e subisce il fallo di 𝐒𝐞𝐫𝐠𝐢𝐨, 1/2 dalla lunetta per lui. 𝐅𝐚𝐧𝐭𝐢𝐧𝐞𝐥𝐥𝐢 in scorribanda segna in sottomano e subisce fallo, il libero non entra ma lo stesso prende il rimbalzo, scade il tempo e il terzo periodo si chiude sul +20 per la Flats Service (67-47).

𝟒° 𝐐𝐮𝐚𝐫𝐭𝐨: 10-22 (57-89)

A inizio quarto periodo 𝐌𝐨𝐫𝐠𝐢𝐥𝐥𝐨 servito da 𝐁𝐨𝐥𝐩𝐢𝐧 deposita due punti facili a canestro, Imbro’ da sotto accorcia. 𝐎𝐠𝐝𝐞𝐧 prima e 𝐏𝐚𝐧𝐧𝐢 poi segnano da dietro l’arco, +25 e altro time-out per Parente, ma ormai c’è ben poco da fare: 𝐏𝐚𝐧𝐧𝐢 e 𝐀𝐫𝐚𝐝𝐨𝐫𝐢 mettono a segno altre due triple e un irreale 80-49 si materializza dopo 34 minuti di gioco. Cantano i tifosi biancoblu, a 4’ dalla fine 𝐅𝐚𝐧𝐭𝐢𝐧𝐞𝐥𝐥𝐢

conquista un rimbalzo e deposita a canestro per il nuovo +29, poco dopo serve un assist a 𝐁𝐨𝐥𝐩𝐢𝐧 per il +33. La partita scorre via fino al 57-89 finale.

𝐎𝐠𝐝𝐞𝐧 MVP chiude con 24 punti e 7 rimbalzi, 𝐀𝐫𝐚𝐝𝐨𝐫𝐢 17, 𝐅𝐫𝐞𝐞𝐦𝐚𝐧 12 e capitan 𝐅𝐚𝐧𝐭𝐢𝐧𝐞𝐥𝐥𝐢 chiude con 11 punti, 9 assist e 6 rimbalzi. Irriconoscibile Trapani, 12 punti per 𝐇𝐨𝐫𝐭𝐨𝐧, 11 di 𝐍𝐨𝐭𝐚𝐞 e 10 di 𝐈𝐦𝐛𝐫𝐨’ non bastano ad evitare la peggior sconfitta della stagione.

Sarà dunque un altro derby ad assegnare la coppa di serie A2, 𝐁𝐨𝐥𝐨𝐠𝐧𝐚 sfiderà 𝐅𝐨𝐫𝐥𝐢̀ nella finale di domani, mai in discussione la vittoria dell’aquila questa sera; sarà difficile per gli uomini di Caja ripetere la stessa prova, con la stessa intensità, di oggi, ma in una finale tutto è possibile.

Noi ci diamo appuntamento a domani per seguire insieme le due finali che assegneranno la coppa Italia di Serie A2 e di Serie B.

Dal PalaTiziano è tutto, auguro una buona notte a tutti gli amici di Passione Basket, e un arrivederci a domani

——————

STARTING FIVE

——————

𝐓𝐫𝐚𝐩𝐚𝐧𝐢 𝐒𝐡𝐚𝐫𝐤: Imbro’, Notae, Mobio, Mian, Horton

𝐅𝐨𝐫𝐭𝐢𝐭𝐮𝐝𝐨 𝐁𝐨𝐥𝐨𝐠𝐧𝐚: Bolpin, Ogden, Aradori, Freeman, Fantinelli

——————————

STATISTICHE DI SQUADRA

——————————

𝐓𝐫𝐚𝐩𝐚𝐧𝐢 𝐒𝐡𝐚𝐫𝐤

2pt: 14/30 (47.0%)

3pt: 2/27 (7.0%)

Liberi: 23/35 (66.0%)

Rimbalzi: 34 (18 o. + 16 d.)

Assist: 4

Palle perse: 10

𝐅𝐨𝐫𝐭𝐢𝐭𝐮𝐝𝐨 𝐁𝐨𝐥𝐨𝐠𝐧𝐚

2pt: 26/34 (76.0%)

3pt: 10/25 (40.0%)

Liberi: 7/10 (70.0%)

Rimbalzi: 34 (9 o. + 25 d.)

Assist: 16

Palle perse: 12

———–

MVP

———–

𝐌𝐚𝐫𝐤 𝐎𝐠𝐝𝐞𝐧 (Fortitudo Bologna)

————–

TABELLINI

————–

𝐓𝐑𝐀𝐏𝐀𝐍𝐈 𝐒𝐇𝐀𝐑𝐊

Chris Horton – 12pt / 9rb / 0as

Andrea Renzi – 0pt / 2rb / 0as

J.d. Notae – 11pt / 4rb / 2as

Fabio Mian – 5pt / 1rb / 1as

Marco Mollura – 4pt / 2rb / 0as

Yancarlos Rodriguez – 3pt / 1rb / 0as

Pierpaolo Marini – 5pt / 2rb / 0as

Matteo Imbro’ – 10pt / 1rb / 1as

Rei Pullazi – 7pt / 5rb / 0as

Joseph Mobio – 0pt / 3rb / 0as

Fabrizio Pugliatti – 0pt / 1rb / 0as

𝐅𝐎𝐑𝐓𝐈𝐓𝐔𝐃𝐎 𝐁𝐎𝐋𝐎𝐆𝐍𝐀

Mark Ogden – 24pt / 7rb / 1as

Luigi Sergio – 3pt / 1rb / 0as

Pietro Aradori – 17pt / 5rb / 4as

Deshawn Freeman – 12pt / 5rb / 0as

Alessandro Panni – 8pt / 3rb / 0as

Riccardo Bolpin – 6pt / 2rb / 1as

Alessandro Morgillo – 4pt / 2rb / 0as

Celis Taflaj – 2pt / 1rb / 1as

Vitalii Kuznetsov – 2pt / 0rb / 0as

Matteo Fantinelli – 11pt / 6rb / 9as

Nicola Giordano – 0pt / 0rb / 0as

Autore

  • Luca Cameli

    Marchigiano verace classe ’88, cresce a Porto San Giorgio dove si appassiona alla palla a spicchi, altre alla musica e al cinema; all’età di 10 si innamora per la prima volta di… Fortitudo Bologna, che come ogni primo amore che si rispetti dà più delusioni che gioie! Entra a conoscenza di questo gruppo di pazzi grazie al fantabasket, poi entra a fare parte della redazione per gioco, colleziona un presenza al PBDay mettendo in mostra le suo doti da mangiatore e bevitore!

    Visualizza tutti gli articoli