Amici di Passione Basket, eccoci giunti al consueto recap di Serie A2 con i risultati e le classifiche della Giornata 6 della fase ad orologio. Andiamo a vedere quindi cosa è successo in questa giornata che ha avuto inizio venerdi con l’anticipo fra Torino e Trieste e si è chiusa ieri con i posticipi fra Cantu’-Verona e Juvi Cremona-Rimini.

𝐓𝐫𝐚𝐩𝐚𝐧𝐢 – 𝐔𝐝𝐢𝐧𝐞 𝟕𝟖-𝟔𝟔

Il match clou di giornata vede Trapani avere la meglio su Udine. Buona la prima di coach Diana in terra siciliana, 78-66 il risultato finale. Partita in totale equilibrio per 32′, poi Trapani mette la quinta chiudendo il quarto periodo 22-10, Horton e Pullazi in doppia doppia rispettivamente con 18+14rb il primo e 12+12rb il secondo, 13 per Notae. Udine, quasi perfetta per 30′, trova il vantaggio con la tripla di Monaldi a inizio quarto periodo poi lo 0/9 della lunga la costringe alla sconfitta.

𝐌𝐨𝐧𝐟𝐞𝐫𝐫𝐚𝐭𝐨 – 𝐅𝐨𝐫𝐥𝐢’ 𝟕𝟓-𝟕𝟕

Altro successo per la capolista Forlì, che dopo aver conquistato la coppa Italia nello scorso week end, trionfa anche sul campo di Monferrato, i romagnoli dopo essere stati avanti per tutta la partita, perdono il controllo dopo 38′ grazie ad uno straordinario Pepper da 24punti e 14rb; è Pascolo a regalare la vittoria ai suoi con un canestro a 16″ dal termine, per lui 20pt e 7rb nel 75-77 finale.

𝐓𝐨𝐫𝐢𝐧𝐨 – 𝐓𝐫𝐢𝐞𝐬𝐭𝐞 𝟏𝟎𝟑-𝟗𝟏

Nell’anticipo del venerdì Torino batte per 103-91 Trieste; dopo una partita molto combattuta fino al parziale di 18-0 registrato dai padroni di casa nel quarto periodo, che ha tolto ogni speranza di vittoria agli ospiti. Gli uomini di Ciani trovano 24 punti da Vencato e 23+6rb da Poser; per Trieste il solito Brooks chiude con 23 punti mentre Deangeli mette a segno una doppia doppia da 14+11rb.

𝐂𝐚𝐧𝐭𝐮’ – 𝐕𝐞𝐫𝐨𝐧𝐚 𝟕𝟒-𝟔𝟗

Nel secondo posticipo del lunedi Cantù torna alla vittoria tenendo a bada Verona. Grazie alle prestazioni di Hickey (21+6as) e Young (13) i padroni di casa prendono subito il comando delle operazioni e portano a casa il risultato per 74-69. A Verona non basta la doppia doppia di Buva (26+15rb) e i 17 di Udom ad evitare la seconda sconfitta consecutiva che allontanata i veneti dal terzo posto.

𝐋𝐚𝐭𝐢𝐧𝐚 – 𝐅𝐨𝐫𝐭𝐢𝐭𝐮𝐝𝐨 𝐁𝐨𝐥𝐨𝐠𝐧𝐚 𝟔𝟑-𝟕𝟕

Un’incerottata Fortitudo Bologna trova una convincente vittoria sul campo di Latina con il risultato di 63-77. Dopo l’8-0 iniziale a favore due padroni di casa, gli uomini di Caja prendono in mano la partita e la conducono fino all’ultima sirena grazie ai 15 punti di Panni, e la doppia doppia 12+10 di Freeman, oltre ai 13 di Conti, a Latina non i 17 di Moretti e i 12 di Romeo per impensierire gli emiliani.

𝐒𝐞𝐛𝐚𝐬𝐭𝐢𝐚𝐧𝐢 𝐑𝐢𝐞𝐭𝐢 – 𝐏𝐢𝐚𝐜𝐞𝐧𝐳𝐚 𝟖𝟐-𝟖𝟓

Piacenza sbanca Rieti con il risultato di 82-85, gli emiliani sfruttano la giornata no dei laziali e guidano 46-28 all’intervallo. Nel secondo tempo i padroni di casa si rifanno sotto, ma gli sforzi di Sarto (17) e Hogue (15+10rb) non portano punti alla causa reatina; Piacenza grazie a Serpilli (20), Veronesi (17) e Skeens (10+12rb) conquista la vittoria che vale la settima piazza play-off.

𝐔𝐫𝐚𝐧𝐢𝐚 𝐌𝐢𝐥𝐚𝐧𝐨 – 𝐂𝐞𝐧𝐭𝐨 𝟖𝟏-𝟗𝟗

Nell’anticipo domenicale delle ore 12 Milano viene sconfitta, tra le mura amiche, 81-99 da Cento. Sugli scudi Mitchell con 22 punti e Palumbo con 19 punti e 7 assist; Milano prova a tenersi a dalla grazie a Montano (23) e Potts (18), la resistenza dura fino al periodo conclusivo quando gli ospiti allungano e portano a casa la vittoria che vale il momentaneo ottavo posto in classifica.

𝐉𝐮𝐯𝐢 𝐂𝐫𝐞𝐦𝐨𝐧𝐚 – 𝐑𝐢𝐦𝐢𝐧𝐢 𝟓𝟖-𝟔𝟒

Rimini trova la quarta vittorie a consecutiva a discapito di Cremona alla quinta sconfitta in sei partite di fase a orologio, Johnson (13+11rb) e Tomassini (13) guidano l’attacco biancorosso.

Cremona dopo aver chiuso sotto di 10 il primo tempo prova a rientrare con Shahid (14) e Cotton (13+9rb) ma Rimini mantiene il controllo fino al termine della gara che termina 64-58 per gli ospiti.

𝐓𝐫𝐞𝐯𝐢𝐠𝐥𝐢𝐨 – 𝐍𝐚𝐫𝐝𝐨’ 𝟕𝟔-𝟔𝟐

Torna alla vittoria Treviglio che inguaia i piani di Nardò e porta a casa il risultato 76-62; i padroni di casa conducono per tutto il tempo trascinati dalle prestazioni di Guariglia (13), Barbante (12) ed Harris (11+5as), oltre ai 9+9rb di Pacher. Nardò trova 14 punti da Parravicini e la doppia doppia di Iannuzzi 13+10rb ma non bastano pr evitare la settima sconfitta del 2024 che vedi i pugliesi sempre più lontani dalla zona play-off.

𝐋𝐮𝐢𝐬𝐬 𝐑𝐨𝐦𝐚 – 𝐂𝐢𝐯𝐢𝐝𝐚𝐥𝐞 𝟔𝟖-𝟖𝟖

Cividale alla sesta vittoria consecutiva ha la meglio sulla Luiss Roma col risultato di 68-88, dopo un primo tempo equilibrato gli uomini di Pillastrini allungano grazie alle prestazioni di Marangon (15) e i 14 di Redivo e Rota. Per Roma c’è il vuoto oltre i 21 punti di Sabin e 10+6rb di Cucci.

𝐕𝐢𝐠𝐞𝐯𝐚𝐧𝐨 – 𝐎𝐫𝐳𝐢𝐧𝐮𝐨𝐯𝐢 𝟗𝟏-𝟕𝟎

Vigevano conquista due punti fondamentali nella lotta paly-off contro una Orzinuovi che resta un vita per un tempo poi cede sotto i colpi di Wideman (25+9rb) e Smith (24+8rb). Orzinuovi dopo essere stata avanti nel secondo periodo perde la bussola e torna a casa a mani vuote, termina 91-70 per Vigevano.

𝐀𝐠𝐫𝐢𝐠𝐞𝐧𝐭𝐨 – 𝐂𝐡𝐢𝐮𝐬𝐢 𝟖𝟒-𝟖𝟖

Settima sconfitta consecutiva per Agrigento che cade tra le mura amiche contro Chiusi, strepitosa la prova di Stefanini (29 punti con 7/9 da due) oltre a quelle di Tilghman (20+6rb) e Jerkovic (12+8rb). I padroni di casa dopo aver subito per 30′ accorciano nel periodo conclusivo raggiungendo il pareggio a 1′ dal termine, Chiusi non si fa intimidire e porta a casa la vittoria per 88-84.

— GIRONE VERDE —

Trapani continua la cavalcata nel girone verde con 25 w e 2 L, Cantù e Torino appaiate al secondo posto a quota 20 vittorie precedono Rieti ferma a quota 17 w. Milano a quota 14 w precede Cremona di una vittoria e Treviglio di due (una partita in meno); l’ultimo posto valido per i play off è occupato da Vigevano a 11 w.

Luiss Roma occupa la nona posizione con 9 w, condannate alla lotta per non retrocedere troviamo Agrigento e Monferrato a quota 6 w, fanalino di coda Latina a quota 5.

— GIRONE ROSSO —

Forlì guida il girone rosso con 23 w e 5 L, in seconda posizione Udine e Bologna a 20 w (Bologna una partita da recuperare). Segue Verona a 17w tallonata da Trieste a 16w, un gradino dietro troviamo una lanciata Rimini approdata stabilmente in zona play off.

Bagarre per entrare negli ultimi due slot playoff, Cento (una partita in meno), Piacenza e Cividale sono appaiate a quota 13w, segue Nardò distante due vittorie, nelle zone pur basse Chiusi raggiunge Orzinuovi a quota 8w è sarà un testa a testa fino all’ultima giornata per evitare la retrocessione diretta.

——————-

LE CLASSIFICHE

——————-

𝐂𝐋𝐀𝐒𝐒𝐈𝐅𝐈𝐂𝐀 𝐀𝟐 𝐆𝐈𝐑𝐎𝐍𝐄 𝐕𝐄𝐑𝐃𝐄 – 𝐆𝐈𝐎𝐑𝐍𝐀𝐓𝐀 𝟔 𝐅𝐀𝐒𝐄 𝐀

𝐎𝐑𝐎𝐋𝐎𝐆𝐈𝐎

𝟎𝟏. Trapani 50 *

𝟎𝟐. Cantu’ 40

𝟎𝟑. Torino 40

𝟎𝟒. Sebastiani Rieti 34

𝟎𝟓. Urania Milano 28

𝟎𝟔. Juvi Cremona 26

𝟎𝟕. Treviglio 24 *

𝟎𝟖. Vigevano 22

𝟎𝟗. Luiss Roma 18

𝟏𝟎. Agrigento 12

𝟏𝟏. Monferrato 12

𝟏𝟐. Latina 10

*𝑈𝑛𝑎 𝑝𝑎𝑟𝑡𝑖𝑡𝑎 𝑖𝑛 𝑚𝑒𝑛𝑜


𝐂𝐋𝐀𝐒𝐒𝐈𝐅𝐈𝐂𝐀 𝐀𝟐 𝐆𝐈𝐑𝐎𝐍𝐄 𝐑𝐎𝐒𝐒𝐎 – 𝐆𝐈𝐎𝐑𝐍𝐀𝐓𝐀 𝟔 𝐅𝐀𝐒𝐄 𝐀 𝐎𝐑𝐎𝐋𝐎𝐆𝐈𝐎

𝟎𝟏. Forli’ 46

𝟎𝟐. F. Bologna 40 *

𝟎𝟑. Udine 40

𝟎𝟒. Verona 34

𝟎𝟓. Trieste 32

𝟎𝟔. Rimini 28

𝟎𝟕. Cento 26 *

𝟎𝟖. Piacenza 26

𝟎𝟗. Cividale 26

𝟏𝟎. Nardò 22

𝟏𝟏. Orzinuovi 16

𝟏𝟐. Chiusi 14

*𝑈𝑛𝑎 𝑝𝑎𝑟𝑡𝑖𝑡𝑎 𝑖𝑛 𝑚𝑒𝑛𝑜

Autore

  • Luca Cameli

    Marchigiano verace classe ’88, cresce a Porto San Giorgio dove si appassiona alla palla a spicchi, altre alla musica e al cinema; all’età di 10 si innamora per la prima volta di… Fortitudo Bologna, che come ogni primo amore che si rispetti dà più delusioni che gioie! Entra a conoscenza di questo gruppo di pazzi grazie al fantabasket, poi entra a fare parte della redazione per gioco, colleziona un presenza al PBDay mettendo in mostra le suo doti da mangiatore e bevitore!

    Visualizza tutti gli articoli