Andiamo a scoprire i migliori del sedicesimo turno di Serie A1 (primo del girone di ritorno) scelti dallo staff di Passione Basket:

𝐌𝐕𝐏

𝐃𝐞𝐦𝐞𝐭𝐫𝐞 𝐑𝐢𝐯𝐞𝐫𝐬 (Scafati)

Prestazione straripante per l’ala statunitense della Givova contro la malcapitata Reggio Emilia: realizza 28 punti in 29 minuti (4/7 da due, 6/8 da tre, 2/2 ai liberi) con 6 rimbalzi (di cui 2 offensivi), 3 assist, 2 possessi recuperati e 4 falli subiti. Uragano!

𝐌𝐈𝐆𝐋𝐈𝐎𝐑 𝐈𝐓𝐀𝐋𝐈𝐀𝐍𝐎

𝐍𝐢𝐜𝐨𝐥𝐨’ 𝐌𝐞𝐥𝐥𝐢 (Olimpia Milano)

E’ tornato quello decisivo a cui Messina difficilmente rinuncia e contro Tortona sfoggia una prestazione da 23 punti in 25 minuti con 9/10 all’interno del perimetro e 1/1 da tre, con 8 rimbalzi catturati di cui due offensivi, recupera tre possessi e subisce 7 falli. Grosse difficoltà per Tortona che alla fine non trova soluzioni per limitarlo.

𝐌𝐈𝐆𝐋𝐈𝐎𝐑 𝐂𝐎𝐀𝐂𝐇

𝐃𝐞𝐦𝐢𝐬 𝐂𝐚𝐯𝐢𝐧𝐚 (Vanoli Cremona)

Vedere giocare la sua Vanoli è uno spettacolo: giropalla, tiri ben presi, tagli backdoor, assist con palle schiacciate a terra, e una personalità nel perseguire le proprie idee di gioco che poco hanno a che vedere con una matricola. Da applausi.

𝐂𝐢𝐭𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐢 (𝐧𝐨𝐧 𝐩𝐫𝐞𝐦𝐢𝐚𝐭𝐢)

Fra i giocatori non premiati citiamo 𝐌𝐟𝐢𝐨𝐮𝐧𝐝𝐮 𝐊𝐚𝐛𝐞𝐧𝐠𝐞𝐥𝐞 della Reyer Venezia come contender MVP, grande prestazione dominante dal punto di vista fisico a Varese, e i due italiani 𝐏𝐞𝐜𝐜𝐡𝐢𝐚 e 𝐃𝐞𝐧𝐞𝐠𝐫𝐢 come migliori italiani, la vecchia guardia della Vanoli che è una garanzia assoluta per coach Cavina.

Autore

  • Luca Siano

    L’admin del sito web e l’ideatore del “progetto” Passione Basket promotore di diverse iniziative sui gruppi privati e coordinatore generale di tutte le attività. Grande appassionato di basket, con un debole (serio) per la Virtus Bologna!

    Visualizza tutti gli articoli