Prima vittoria nella Fiba Eurocup per la ๐‡๐š๐ฉ๐ฉ๐ฒ ๐‚๐š๐ฌ๐š ๐๐ซ๐ข๐ง๐๐ข๐ฌ๐ข, che al Pala Pentassuglia supera gli estoni del ๐Š๐š๐ฏ๐ž๐ฅ/๐‚๐ซ๐š๐ฆ๐จ riassaporando il sapore della vittoria che mancava da settembre, dalle qualificazioni alla Champions League.

Ancora senza ๐’๐ž๐ง๐ ๐ฅ๐ข๐ง (dovrebbe rientrare sabato nell’anticipo a Trento), ๐‰๐จ๐ก๐ง๐ฌ๐จ๐ง, ๐‹๐š๐ช๐ฎ๐ข๐ง๐ญ๐š๐ง๐š e l’ultimo infortunato in ordine di tempo ๐‹๐จ๐ฆ๐›๐š๐ซ๐๐ข, sulla scia della buona prova offerta a Venezia, รจ ๐’๐ง๐ž๐ž๐ a caricarsi sulle spalle, con 10 punti personali sui 17 di squadra (17-9); il Kavel/Cramo risponde con le iniziative di ๐Š๐จ๐ฏ๐ฅ๐ข๐š๐ซ e i canestri di ๐’๐ฎ๐š๐ซ๐ž๐ณ, ma ancora ๐’๐ง๐ž๐ž๐ dalla distanza e il primo canestro di ๐Œ๐จ๐ซ๐ซ๐ข๐ฌ siglano il 25-20 del primo quarto.

Con ๐’๐ง๐ž๐ž๐ in panchina per un meritato riposo, l’attacco di coach ๐’๐š๐ค๐จ๐ญ๐š fatica, ma dopo il primo canestro (da 3 punti di ๐๐š๐ฒ๐ž๐ก๐ž) dopo tre minuti di gioco (31-28) Brindisi acquista piรน sicurezza in attacco e piรน aggressivitร  in difesa; gli estoni faticano a trovare il fondo della retina, mentre ๐Œ๐จ๐ซ๐ซ๐ข๐ฌ e l’onnipresente ๐’๐ง๐ž๐ž๐ producono il primo vantaggio in doppia cifra della serata per Brindisi (38-28).

Qualche errore di troppo, soprattutto sotto i tabelloni di ๐๐š๐ฒ๐ž๐ก๐ž e del volenteroso ๐’๐ž๐œ๐ค non permettono un ulteriore allungo, ma il canestro di ๐Œ๐จ๐ซ๐ซ๐ข๐ฌ sulla sirena permettono alla Happy Casa di andare al riposo sul +8 (44-36).

2 liberi di ๐’๐ง๐ž๐ž๐ rimangono a lungo gli unici punti della ripresa, che per i primi 5 minuti mostra diversi errori, palle perse e conclusioni sbilenche da entrambe le parti. 6 punti consecutivi dell’ex trevigiano ๐‰๐ฎ๐ซ๐ค๐š๐ญ๐š๐ฆ๐ฆ riportano le squadre in paritร  (48-48).

Ma ๐’๐ง๐ž๐ž๐ e ๐Œ๐จ๐ซ๐ซ๐ข๐ฌ ritrovano la via del canestro, ๐’๐ž๐œ๐ค si batte come un leone in difesa, e il finale di tempo รจ tutto di marca brindisina (parziale di 13-4) che manda le squadre alla fine del terzo quarto sul 61-52.

Nell’ultimo parziale i padroni di casa non mollano la presa, la regia di ๐Š๐ฒ๐ณ๐ฅ๐ฒ๐ง๐ค, i canestri di ๐’๐ง๐ž๐ž๐ e il lavoro in difesa di ๐‘๐ข๐ข๐ฌ๐ฆ๐š e ๐’๐ž๐œ๐ค non permettono piรน al Kalev/Cramo di riavvicinarsi, e una tripla di ๐‹๐š๐ฌ๐ณ๐ž๐ฐ๐ฌ๐ค๐ข per il massimo vantaggio della serata, scrive di fatto la parola fine alla gara (77-62), con la Happy Casa che puรฒ gestire sino al termine e ribaltare la differenza canestri (-6) dell’andata.

Finisce 82-68, con Sneed assoluto protagonista con 29 punti e 25 di valutazione.

๐‡๐€๐๐๐˜ ๐‚๐€๐’๐€ ๐๐‘๐ˆ๐๐ƒ๐ˆ๐’๐ˆ

Jamel Morris – 12pt / 2rb / 2as

Joonas Riismaa – 2pt / 7rb / 4as

Nathan Laszewski – 11pt / 7rb / 0as

Jordan Bayehe – 10pt / 9rb / 0as

Wendell Mitchell – 0pt / 2rb / 1as

Tomas Kyzlink – 13pt / 3rb / 3as

Xavier Sneed – 29pt / 5rb / 1as

Niccolรฒ Malaventura – ne

Fadilou Seck – 5pt / 5rb / 0as

Tommaso Guadalupi – ne

Autore

  • Daniele De Santis

    Nba, un amore a prima vista sin da ragazzinoโ€ฆ il poco basket dal vivo dalle sue parti sopperito da โ€œdivoratoreโ€ di tabellini e notizie sui giornali, radio e tv fino ai giorni nostri grazie al web. Con breve esperienza da addetto stampa nella pallavolo femminile e collaboratore di testate giornalistiche, per Passione Basket cura rubriche sulla Nba ed รจ uno dei volti delle nostre โ€œPB Talkings Serie A1โ€ del lunedi sera.

    Visualizza tutti gli articoli

#pubblicitร 
โ€œIn qualitร  di sito Affiliato Amazon
vengono percepite delle commissioni
sugli acquisti idonei"