Ciao a tutti, torniamo subito in campo nel secondo turno infrasettimanale di questo campionato di SerieA2, iniziamo a vedere cos’è successo nel girone verde:

——————-

GIRONE VERDE

——————-

𝐂𝐚𝐧𝐭𝐮’ – 𝐓𝐨𝐫𝐢𝐧𝐨 𝟗𝟔-𝟖𝟑

Continua la cavalcata dei biancoblu allenati da 𝐂𝐚𝐠𝐧𝐚𝐫𝐝𝐢, che segnano ancora più di 95 punti contro una mai doma Torino.

I soliti 5 in doppia cifra con la doppia doppia di 𝐇𝐢𝐜𝐤𝐞𝐲 (21pt+12rm) che ormai ci ha abituato a prestazioni illegali, 𝐘𝐨𝐮𝐧𝐠, 𝐁𝐮𝐫𝐧𝐬 e 𝐁𝐮𝐜𝐚𝐫𝐞𝐥𝐥𝐢 a completare l’opera.

Nonostante le rotazioni ristrette a sette elementi, non sembra esserci alcun calo fisico, ma stiamo entrando nelle fasi calde del campionato e vedremo se i “magnifici 7” riusciranno a tenere il passo fino alla fine.

Per Torino buona prova di 𝐏𝐞𝐩𝐞 che chiude con 25 punti, gli americani ne siglano 26 in coppia ma a fare la differenza in negativo è il conto delle perse/recuperate (14/2 Torino, 8/7 Cantù).

Cantù vola al primo posto con Trapani, staccando proprio Torino, per gli uomini di Ciani terzo posto dopo una sconfitta che alla fine ci può stare.

𝐓𝐫𝐚𝐩𝐚𝐧𝐢 – 𝐀𝐠𝐫𝐢𝐠𝐞𝐧𝐭𝐨 𝟏𝟎𝟓-𝟕𝟐

Roboante vittoria per gli uomini di coach 𝐏𝐚𝐫𝐞𝐧𝐭𝐞, al Palashark si impongono sin dal primo minuto del derby siciliano contro Agrigento.

Impresa impossibile fermare 𝐍𝐚𝐭𝐨𝐞 (23pt con 10/13 da due), seguono tra i marcatori 𝐌𝐢𝐚𝐧 con 16 e 𝐌𝐨𝐛𝐢𝐨 con 15, importante anche il lavoro “sporco” di Horton con soli 7 punti ma 8 rimbalzi e 3 assist fanno di lui una pedina fondamentale nello scacchiere trapanese.

Per Agrigento continua la crescita di 𝐂𝐨𝐡𝐢𝐥𝐥 dopo l’infortunio e buone le prestazioni del solito 𝐏𝐨𝐥𝐚𝐤𝐨𝐯𝐢𝐜𝐡 e 𝐒𝐩𝐞𝐫𝐝𝐮𝐭𝐨.

Ora due sfide importanti con Treviglio e Torino attendono Trapani, al primo posto insieme a Cantù, mentre Agrigento continua nel deludente inizio e attende proprio Cantù domenica in casa.

𝐒𝐞𝐛𝐚𝐬𝐭𝐢𝐚𝐧𝐢 𝐑𝐢𝐞𝐭𝐢 – 𝐔𝐫𝐚𝐧𝐢𝐚 𝐌𝐢𝐥𝐚𝐧𝐨 𝟕𝟖-𝟖𝟐

Colpo gobbo per i lombardi guidati da coach 𝐕𝐢𝐥𝐥𝐚, che continuano il loro trend che li vede trionfare spesso fuori casa. Sembra tutto facile per Rieti che chiude il terzo quarto avanti di 63-49, poi il black out dei laziali che mollano e lasciamo spazio alle sfuriate di 𝐀𝐦𝐚𝐭𝐨 (23pt e 6 assist) e 𝐌𝐨𝐧𝐭𝐚𝐧𝐨 (17pt con 3/4 da 3) oltre al solido 𝐏𝐢𝐮𝐧𝐭𝐢 (13pt con 5/7 dal campo e 7rb).

Buona prova, fino al disastroso quarto quarto di Rieti, per 𝐇𝐨𝐠𝐮𝐞 che chiude in doppia doppia (13pt+12rb) e il solito 𝐉𝐚𝐳𝐳 𝐉𝐨𝐡𝐧𝐬𝐨𝐧 da 18pt.

Milano raggiunge Rieti a 4 vittorie e per ora significa quinto posto in classifica insieme alla vittoriosa Cremona.

𝐕𝐢𝐠𝐞𝐯𝐚𝐧𝐨 – 𝐓𝐫𝐞𝐯𝐢𝐠𝐥𝐢𝐨 𝟔𝟗-𝟗𝟓

Terza vittoria consecutiva per gli uomini di 𝐅𝐢𝐧𝐞𝐥𝐥𝐢, 𝐇𝐚𝐫𝐫𝐢𝐬 è in giornata e chiude con 5/6 da 3, per lui 28 punti al fischio finale, altra ottima prova di 𝐆𝐮𝐚𝐫𝐢𝐠𝐥𝐢𝐚 autore di 20 punti.

Continua la crisi di Vigevano alla quarta sconfitta consecutiva, sotto di 10 punti a fine primo quarto gli uomini di 𝐏𝐚𝐧𝐬𝐚 non riescono mai ad entrare in partita, solo gli Usa 𝐖𝐢𝐝𝐞𝐦𝐚𝐧 e 𝐒𝐦𝐢𝐭𝐡, insieme a 𝐁𝐚𝐭𝐭𝐢𝐬𝐭𝐢𝐧𝐢 arrivano in doppia cifra, con solo 69 punti segnati è difficile riuscire a vincere in questo campionato.

Sale al quarto posto Treviglio in piena risalita, mentre scende all’ultimo posto Vigevano complice la prima vittoria di Latina.

𝐌𝐨𝐧𝐟𝐞𝐫𝐫𝐚𝐭𝐨 – 𝐉𝐮𝐯𝐢 𝐂𝐫𝐞𝐦𝐨𝐧𝐚 𝟔𝟔-𝟕𝟒

Vittoria esterna per Cremona che dopo una partita condotta per lunghi tratti, la spunta contro un’altalenante Monferrato.

Partita che vive di parziali, Cremona scappa sul +12 nel secondo quarto, nel terzo si fa riprendere e Monferrato va avanti di 6 (quarto chiuso con un 14-9 molto minors), poi il parziale di 29-20 per gli ospiti regala la seconda vittoria consecutiva agli uomini di 𝐁𝐞𝐜𝐡𝐢.

Percentuali al tiro da rivedere, per Cremona l’assenza di 𝐂𝐨𝐭𝐭𝐨𝐧 è assorbita dalle buone prove di 𝐌𝐞𝐝𝐟𝐨𝐫𝐝, 𝐓𝐨𝐫𝐭𝐮 e 𝐕𝐢𝐧𝐜𝐢𝐧𝐢, Monferrato paga l’infortunio di 𝐌𝐚𝐫𝐭𝐢𝐧𝐨𝐧𝐢 e il solo 𝐂.𝐉. 𝐊𝐞𝐥𝐥𝐲 autore di 27pt non basta ad evitare la sconfitta.

Sale in zona playoff Cremona mentre resta a 2 vittorie Monferrato in piena zona play-out.

𝐋𝐮𝐢𝐬𝐬 𝐑𝐨𝐦𝐚 – 𝐋𝐚𝐭𝐢𝐧𝐚 𝟕𝟔-𝟖𝟔

Sembrava fatta per la Luiss, il ritorno alla vittoria dopo quattro sconfitte consecutive prendeva forma sul +13 dopo 3 minuti del terzo quarto, poi viene fuori l’orgoglio di Latina (alla prima vittoria in campionato) che rimonta e chiude avanti di 10, trascinata da 𝐀𝐥𝐢𝐩𝐢𝐞𝐯 (13+8rb), 𝐏𝐚𝐫𝐫𝐢𝐥𝐥𝐨 (17pt con 3/5 da 3) e 𝐆𝐚𝐢𝐧𝐞𝐬 (16pt nonostante 2/11 da 3) fondamentale nei momenti decisivi.

Agli uomini di 𝐏𝐚𝐜𝐜𝐚𝐫𝐢𝐞’ non bastano le prestazioni dei noti 𝐁𝐚𝐝𝐦𝐮𝐬, 𝐌𝐢𝐬𝐤𝐚 e 𝐂𝐮𝐜𝐜𝐢, con 𝐅𝐚𝐥𝐥𝐮𝐜𝐜𝐚 che chiude con un negativo 3/11 dal campo, troppo poco per battere una squadra affamata come Latina.

Come detto muove la classifica Latina che raggiunge Vigevano, attesa domenica tra le mura amiche per continuare la risalita, Roma ancora ferma a quattro punti attende Rieti per un altro derby in casa molto complicato da vincere.

𝐑𝐈𝐒𝐔𝐋𝐓𝐀𝐓𝐈 𝐀𝟐 𝐆𝐈𝐑𝐎𝐍𝐄 𝐕𝐄𝐑𝐃𝐄 – 𝐆𝐈𝐎𝐑𝐍𝐀𝐓𝐀 𝟕

Cantu’ – Torino 96-83

Trapani – Agrigento 105-72

Sebastiani Rieti – Urania Milano 78-82

Vigevano – Treviglio 69-95

Monferrato – Juvi Cremona 66-74

Luiss Roma – Latina 76-86

𝐂𝐋𝐀𝐒𝐒𝐈𝐅𝐈𝐂𝐀 𝐀𝟐 𝐆𝐈𝐑𝐎𝐍𝐄 𝐕𝐄𝐑𝐃𝐄 – 𝐆𝐈𝐎𝐑𝐍𝐀𝐓𝐀 𝟕

𝟎𝟏. Cantu’ 12

𝟎𝟐. Trapani 12

𝟎𝟑. Torino 10

𝟎𝟒. Treviglio 10

𝟎𝟓. Urania Milano 8

𝟎𝟔. Sebastiani Rieti 8

𝟎𝟕. Juvi Cremona 8

𝟎𝟖. Agrigento 4

𝟎𝟗. Monferrato 4

𝟏𝟎. Luiss Roma 4

𝟏𝟏. Latina 2

𝟏𝟐. Vigevano 2

Autore

  • Luca Cameli

    Marchigiano verace classe ’88, cresce a Porto San Giorgio dove si appassiona alla palla a spicchi, altre alla musica e al cinema; all’età di 10 si innamora per la prima volta di… Fortitudo Bologna, che come ogni primo amore che si rispetti dà più delusioni che gioie! Entra a conoscenza di questo gruppo di pazzi grazie al fantabasket, poi entra a fare parte della redazione per gioco, colleziona un presenza al PBDay mettendo in mostra le suo doti da mangiatore e bevitore!

    Visualizza tutti gli articoli

#pubblicità
“In qualità di sito Affiliato Amazon
vengono percepite delle commissioni
sugli acquisti idonei"