Dopo aver archiviato il girone d’andata, siamo pronti per analizzare cos’è successo nel primo turno del girone di ritorno. Proseguiamo con il Girone Rosso:

——————-

GIRONE ROSSO

——————-

𝐂𝐡𝐢𝐮𝐬𝐢 – 𝐅𝐨𝐫𝐭𝐢𝐭𝐮𝐝𝐨 𝐁𝐨𝐥𝐨𝐠𝐧𝐚 𝟕𝟓-𝟖𝟐

Torna alla vittoria la squadra di 𝐂𝐚𝐣𝐚, e anche stavolta con qualche sofferenza, ma i tifosi sono storicamente abituati a questo.

Rispetto alla partita persa con Verona gli americani ci sono e si vede, fanno quasi tutti loro nel primo quarto, al primo riposo il risultato è 23-19 per gli ospiti.

Chiusi disputa una buona gara ed ha il merito di restare aggrappata alla partita con le unghie, trova il vantaggio a inizio secondo quarto, ma sotto canestro fa difficoltà, al riposo lungo è 46-40 per Bologna.

Freeman (18) e soprattutto 𝐎𝐠𝐝𝐞𝐧, doppia doppia da 30 punti e 10 rimbalzi, fanno quello che vogliono, i biancoblu volano sul +12 ma dall’altro lato è 𝐓𝐢𝐥𝐠𝐡𝐦𝐚𝐧 (24+5as) a creare scompiglio, Chiusi riduce il gap e si va all’ultimo quarto sul 56-61.

In apertura 5-0 per i toscani e Caja chiama timeout, si va punto a punto fino all’ultimo minuto, Chiusi non segna più e Bologna la chiude ai liberi, è 75-82 il finale.

Resta al comando della classifica Bologna, mentre Chiusi resta ultima con Orzinuovi a due vittorie.

——————-

𝐔𝐝𝐢𝐧𝐞 – 𝐍𝐚𝐫𝐝𝐨’ 𝟕𝟗-𝟓𝟕

——————-

La squadra di 𝐃𝐢 𝐂𝐚𝐫𝐥𝐨 ferma la sua corsa dove tutti finora hanno lasciato punti, il parquet di Udine resta imbattuto.

Gli uomini di 𝐕𝐞𝐫𝐭𝐞𝐦𝐚𝐭𝐢 impegnano un quarto per fare il vuoto e continuare la cavalcata nei primi posti del girone rosso, al decimo il tabellone segna 17-13 con le squadre che faticano a trovare la via del canestro, nel secondo quarto Udine allunga e si va al riposo sul 44-30.

Padroni di casa che mantengono il distacco con 𝐀𝐥𝐢𝐛𝐞𝐠𝐨𝐯𝐢𝐜 (18) e 𝐌𝐨𝐧𝐚𝐥𝐝𝐢 (12), ospiti in serata no, e senza 𝐒𝐦𝐢𝐭𝐡, trovano in 𝐁𝐚𝐥𝐝𝐚𝐬𝐬𝐨 (11) l’unico giocatore in doppia cifra.

Gli ospiti non ne hanno più e Udine senza troppo sforzo pareggiano 20-20 il terzo quarto e allungano ancora nel quarto conclusivo.

Udine esulta e può godersi il primato in classifica in attesa del match di domani di Bologna ospite a Chiusi. Per Nardò sconfitta indolore ancora stabile in zona playoff.

——————-

𝐅𝐨𝐫𝐥𝐢’ – 𝐂𝐞𝐧𝐭𝐨 𝟖𝟐-𝟔𝟐

——————-

Torna alla vittoria Forlì dopo la battuta d’arresto con Trieste, con Cento che perde dopo due vittorie consecutive.

A cinque minuti dal primo riposo Cento trova il primo (e unico) vantaggio con 𝐀𝐫𝐜𝐡𝐢𝐞 (13), poi gli uomini di 𝐌𝐚𝐫𝐭𝐢𝐧𝐨 piazzano un parziale di 12-0 e riescono a chiudere il primo periodo avanti 24-15.

Forlì trova buoni tiri da tre, mentre Cento non riesce a trovare le misure per impensierire i forlivesi, che allungano nel secondo quarto andando a riposo sul 49-29.

Secondo tempo di ordinaria amministrazione, con Forlì che allunga ancora fino al +24 di fine terzo quarto, per poi avere una flessione nel quarto quarto, chiuderanno comunque sul 82-62 a fine partita.

𝐕𝐚𝐥𝐞𝐧𝐭𝐢𝐧𝐢 il migliore dei nove uomini andati a canestro, chiuderà con 15 punti e 6/8 dal campo, per Cento oltre ad 𝐀𝐫𝐜𝐡𝐢𝐞, sono i soliti 𝐌𝐮𝐬𝐬𝐢𝐧𝐢 (14) e 𝐏𝐚𝐥𝐮𝐦𝐛𝐨 (13) a timbrare il cartellino.

Forlì continua l’inseguimento ai primi posti, raggiungendo la vetta con Udine e Fortitudo (in campo domani), mentre Cento resta aggrappato all’ultimo posto playoff.

——————-

𝐎𝐫𝐳𝐢𝐧𝐮𝐨𝐯𝐢 – 𝐓𝐫𝐢𝐞𝐬𝐭𝐞 𝟔𝟗-𝟖𝟕

——————-

Orzinuovi dura quattro minuti, poi Trieste prende il largo e timbra la sesta vittoria consecutiva.

I padroni di casa con il nuovo innesto 𝐁𝐚𝐬𝐢𝐥𝐞 (in prestito da Tortona), che sostituisce il “tagliato” 𝐌𝐚𝐲𝐟𝐢𝐞𝐥𝐝, si presenta all’esordio con 24 punti e 12 rimbalzi.

Per la difesa di Orzinuovi 𝐁𝐫𝐨𝐨𝐤𝐬 (15) e 𝐑𝐞𝐲𝐞𝐬 (16+7rb) sono un rebus irrisolvibile, aggiungi un 𝐑𝐮𝐳𝐳𝐢𝐞𝐫 da 17 punti e un 𝐕𝐢𝐥𝐝𝐞𝐫𝐚 in grande spolvero (complice l’infortunio di 𝐂𝐚𝐧𝐝𝐮𝐬𝐬𝐢) con 15 punti e 14 rimbalzi ed il gioco è fatto, al primo quarto è +13 per Trieste, si va all’intervallo 50-30.

Poco da dire nel secondo tempo, gli uomini di coach 𝐂𝐡𝐫𝐢𝐬𝐭𝐢𝐚𝐧 amministrano e portano a casa la vittoria per 87-69.

Trieste resta nel gruppetto che insegue Bologna a nove vittorie, Orzinuovi ultima con Chiusi.

——————-

𝐕𝐞𝐫𝐨𝐧𝐚 – 𝐂𝐢𝐯𝐢𝐝𝐚𝐥𝐞 𝟖𝟎-𝟕𝟏

——————-

Verona torna a vincere tra le mura amiche dopo il colpaccio al palaDozza di domenica scorsa, protagonista ancora 𝐃𝐞𝐯𝐨𝐞 che chiude con 30 punti.

Primo tempo equilibrato con le squadre che si studiano e le difese reggono bene, si va al primo riposo sul 16-13.

Nel secondo quarto salgono i cattedra gli americani e alle triple di 𝐃𝐞𝐯𝐨𝐞 rispondono prontamente 𝐑𝐞𝐝𝐢𝐯𝐨 (20) e 𝐂𝐨𝐥𝐞 (16) per Cividale, ma Verona continua a difendere forte e all’intervallo è 44-35 con 𝐃𝐞𝐯𝐨𝐞 mattatore con 19punti.

Nel terzo quarto la musica non cambia, la retroguardia di 𝐑𝐚𝐦𝐚𝐠𝐥𝐢 regge e mette in difficoltà gli uomini di 𝐏𝐢𝐥𝐥𝐚𝐬𝐭𝐫𝐢𝐧𝐢; dopo aver raggiunto massimo vantaggio di 15 punti, Verona allenta si entra nell’ultimo periodo sul 65-54.

Cividale come sempre non molla e con un parziale di 10-0 targato 𝐑𝐨𝐭𝐚 e 𝐑𝐞𝐝𝐢𝐯𝐨 torna a -3, 𝐃𝐞𝐯𝐨𝐞 torna a dominare e gli uomini di Ramagli scappano ancora fino al 80-71 dopo un finale “caldo”!

——————-

𝐑𝐢𝐦𝐢𝐧𝐢 – 𝐏𝐢𝐚𝐜𝐞𝐧𝐳𝐚 𝟖𝟑-𝟕𝟖

——————-

Prima vittoria per 𝐃𝐞𝐥𝐥’𝐀𝐠𝐧𝐞𝐥𝐥𝐨 sulla panchina di Rimini, dopo due sconfitte in altrettante gare.

Piacenza parte bene trovando il massimo vantaggio sul 15-9 dopo cinque minuti di gioco, Rimini risponde e chiude 20-15 il primo quarto.

𝐉𝐨𝐡𝐧𝐬𝐨𝐧 al rientro è ancora a mezzo servizio, fanno le sue veci 𝐓𝐨𝐦𝐚𝐬𝐬𝐢𝐧𝐢 (18+6as) e uno strepitoso 𝐀𝐧𝐮𝐦𝐛𝐚 (18); all’intervallo è 37-36.

Al rientro dagli spogliatoi Rimini prova ad allungare, a metà quarto piazza un parziale di 11-0 e allunga spezzando l’equilibrio, e mantiene il vantaggio fino alla sirena del terzo periodo.

Piacenza risponde ad ogni canestro, restando aggrappata alla partita, blackout dei padroni di casa che nell’ultimo minuto subiscono un parziale di 8-1, ma ad otto secondi dalla fine Rimini è ancora avanti di un punto e palla in mano, i liberi successivi e l’attacco sprecato da Piacenza mettono la parola fine al match. 83-78 il finale.

Rimini si schioda e abbandona l’ultima piazza raggiungendo Cividale a tre vittorie, ancora lontana due vittorie la piazza playoff, Piacenza sciupa un’opportunità per fare punti e resta in settima posizione.

——————-

𝐑𝐈𝐒𝐔𝐋𝐓𝐀𝐓𝐈 𝐀𝟐 𝐆𝐈𝐑𝐎𝐍𝐄 𝐑𝐎𝐒𝐒𝐎 – 𝐆𝐈𝐎𝐑𝐍𝐀𝐓𝐀 𝟏𝟐

Chiusi – Fortitudo Bologna 75-82

Udine – Nardò 79-57

Forlì – Cento 82-62

Orzinuovi – Trieste 69-87

Verona – Cividale 80-71

Rimini – Piacenza 83-78

——————-

𝐂𝐋𝐀𝐒𝐒𝐈𝐅𝐈𝐂𝐀 𝐀𝟐 𝐆𝐈𝐑𝐎𝐍𝐄 𝐑𝐎𝐒𝐒𝐎 – 𝐆𝐈𝐎𝐑𝐍𝐀𝐓𝐀 𝟏𝟐

𝟎𝟏. F. Bologna 20

𝟎𝟐. Trieste 18

𝟎𝟑. Forli’ 18

𝟎𝟒. Udine 18

𝟎𝟓. Verona 16

𝟎𝟔. Nardò 14

𝟎𝟕. Piacenza 10

𝟎𝟖. Cento 10

𝟎𝟗. Cividale 6

𝟏𝟎. Rimini 6

𝟏𝟏. Orzinuovi 4

𝟏𝟐. Chiusi 4

Autore

  • Luca Cameli

    Marchigiano verace classe ’88, cresce a Porto San Giorgio dove si appassiona alla palla a spicchi, altre alla musica e al cinema; all’età di 10 si innamora per la prima volta di… Fortitudo Bologna, che come ogni primo amore che si rispetti dà più delusioni che gioie! Entra a conoscenza di questo gruppo di pazzi grazie al fantabasket, poi entra a fare parte della redazione per gioco, colleziona un presenza al PBDay mettendo in mostra le suo doti da mangiatore e bevitore!

    Visualizza tutti gli articoli

#pubblicità
“In qualità di sito Affiliato Amazon
vengono percepite delle commissioni
sugli acquisti idonei"