Primo appuntamento stagionale con la rubrica dedicata al secondo campionato nazionale. Scopriamo insieme chi sono stati i migliori.

Eccoci qui con una nuova-vecchia rubrica che ricalca quella abituale che proponiamo per il piano di sopra. Visto che il basket di A2 è tornato nuovamente in chiaro (per chi non lo sapesse, la domenica sera su RAISport HD c’è una partita in diretta) anche noi torniamo a dare il giusto spazio anche a questa categoria.

Partiamo!

MVP

E già partiamo col botto. Si perché il primo MVP stagionale è un italiano, avvenimento che non accade spesso in questa Lega. Se Cantù può festeggiare il successo, in gran parte lo deve a Lorenzo Bucarelli. Il fiorentino gioca una gara stupenda da 29 punti (8/14 al tiro), 4 rimbalzi, 2 assist e soprattutto 8 falli subiti che valgono un clamoroso 37 di valutazione. Esordio stagionale da sogno.

MIGLIOR ITALIANO

Passiamo dalla Toscana al Veneto per questo premio. Torino si coccola alla grande Federico Poser, grande protagonista del successo piemontese. Per l’ex Treviso una prestazione da 26 punti (8/10 al tiro) e 12 rimbalzi (3 offensivi) con la ciliegina sulla torta dei 6 falli subiti che lo portano a toccare quota 33 di valutazione. Per il 24enne trevigiano un ottima partenza di stagione.

MIGLIOR COACH

Restiamo sempre al nord, questa volta ci spostiamo a Milano per premiare Davide Villa. La sua Urania, priva del lungo USA, gioca una partita dominante per buoni 15′ in cui tocca il +23 grazie a percentuali clamorosa della lunga distanza. Una volta che il tiro da fuori cala, inizia la sofferenza che culmina con il supplementare nel quale può poi scatenarsi la festa.

Autore

  • Stefano Sanaldi

    Amante della palla a spicchi sin dal primo incontro, senza più separarsene. Dopo aver giocato a livelli discreti, la passione è rimasta tanta per cui non gli basta allenare o guardare partite, ma ama scrivere e commentare la pallacanestro giocata, ad ogni occasione.

    Visualizza tutti gli articoli