Una ๐Œ๐ข๐ฅ๐š๐ง๐จ pressochรจ perfetta domina a Montecarlo e firma piรน che presente alla lotta finale che vedrร  assegnare i playin. La formazione guidata da Messina non sbaglia l’approccio, alla gara ma soprattutto non sbanda nei momenti di difficoltร , neanche quando il ๐Œ๐จ๐ง๐š๐œ๐จ ritrova il -6 ad inizio dell’ultimo quarto dopo essere stato sotto anche di 19 lunghezze.

๐‹๐š ๐œ๐ก๐ข๐š๐ฏ๐ž ๐๐ž๐ฅ๐ฅ๐š ๐ฏ๐ข๐ญ๐ญ๐จ๐ซ๐ข๐š ๐žฬ€ ๐ฅ’๐ž๐ช๐ฎ๐ข๐ฅ๐ข๐›๐ซ๐ข๐จ: quello di prendere il giusto dei tiri da tre, quelli buoni come le percentuali poi confermeranno (40%), ed di perorare il gioco interno, esplorando tutti i vantaggi possibili e sfruttando i mismatch sui cambi che l’attacco รจ riuscito a forzare. Il potenziale offensivo del Monaco era difficile da limitare, con un reparto esterni da paura, ma l’Olimpia tiene bene anche su questo aspetto patendo qualcosa dalla media (unico range lasciato agli avversari con una certa frequenza).

A questo vanno aggiunte le prestazioni dei singoli, su tutti un ๐Œ๐ข๐ซ๐จ๐ญ๐ข๐œ che ha spesso portato a scuola il diretto marcatore, un gregario come ๐ƒ๐ž๐ฏ๐จ๐ง ๐‡๐š๐ฅ๐ฅ che da sempre il suo contributo fondamentale, ๐“๐จ๐ง๐ฎ๐ญ che sprigiona energia su entrambi i lati del campo e una grande prestazione di ๐Œ๐š๐จ๐๐จ ๐‹๐จ che segna il passo soprattutto nel secondo quarto. Buona la prestazione anche di ๐’๐ก๐ข๐ž๐ฅ๐๐ฌ, grandissima presenza in difesa e che con i suoi 10 punti diventa il ๐ฆ๐ข๐ ๐ฅ๐ข๐จ๐ซ ๐ซ๐ž๐š๐ฅ๐ข๐ณ๐ณ๐š๐ญ๐จ๐ซ๐ž ๐๐ž๐ฅ๐ฅ๐š ๐ฌ๐ญ๐จ๐ซ๐ข๐š ๐๐ž๐ฅ๐ฅ’๐Ž๐ฅ๐ข๐ฆ๐ฉ๐ข๐š ๐Œ๐ข๐ฅ๐š๐ง๐จ ๐ข๐ง ๐„๐ฎ๐ซ๐จ๐ฅ๐ž๐ ๐š. Unica tegola della serata l’uscita di Maodo Lo per infortunio.

La “Roca” invece incappa in un passaggio a vuoto, squadra senza la consueta energia fisica in difesa che solo nel terzo quarto รจ riuscita parzialmente a mettere in campo. Serata non particolarmente brillante neanche per la stella piรน attesa, l’ex di turno ๐Œ๐ข๐ค๐ž ๐‰๐š๐ฆ๐ž๐ฌ.

๐Ÿยฐ ๐๐ฎ๐š๐ซ๐ญ๐จ: 20-27 (20-27)

Milano parte subito meglio, dopo un primo minuto senza punti arriva infatti la tripla di ๐Œ๐ข๐ซ๐จ๐ญ๐ข๐œ e poco dopo ๐Œ๐ž๐ฅ๐ฅ๐ข dalla lunetta relizza il primo libero, sbaglia il secondo ma raccoglie il suo stesso rimbalzo ed insacca lo 0-6. La reazione del Monaco รจ tutta affidata a ๐‰๐จ๐ซ๐๐š๐ง ๐‹๐จ๐ฒ๐ che realizza tutti i primi 10 punti della sua squadra (10-10). Nuovo vantaggio con il primo canestro di ๐’๐ก๐ข๐ž๐ฅ๐๐ฌ, poi break firmato da ๐Œ๐ข๐ค๐ž ๐‰๐š๐ฆ๐ž๐ฌ che realizza il primo canestro e poi i tre liberi successivi ad un fallo commesso da proprio dal danese su tiro da tre (15-12). Botta e risposta fra ๐๐š๐ฉ๐ข๐ž๐ซ e ๐ƒ๐ข๐š๐ฅ๐ฅ๐จ con due triple (18-15), poi dopo i liberi del nuovo +3 (20-17, ultimo vantaggio nella partita dei padroni di casa), Milano chiude il quarto con uno 0-10 grazie a due triple (๐‡๐š๐ฅ๐ฅ e ๐‹๐จ) e due canestri da sotto di ๐•๐จ๐ข๐ ๐ญ๐ฆ๐š๐ง๐ง (20-27).

๐Ÿยฐ ๐๐ฎ๐š๐ซ๐ญ๐จ: 24-31 (44-58)

Il canestro in apertura di ๐“๐จ๐ง๐ฎ๐ญ allunga il parziale Olimpia sullo 0-12 (20-29), prima di arrivare ad un controparziale del Monaco da 7-0, che riprende dopo una tripla di ๐Œ๐š๐จ๐๐จ ๐‹๐จ con la seconda tripla nel quarto di ๐Š๐ž๐ฆ๐›๐š ๐–๐š๐ฅ๐ค๐ž๐ซ per il -2 (30-32). L’Olimpia ha il pregio di non sbandare e riprende a giocare, riprende il +7 con uno straordinario ๐Œ๐š๐จ๐๐จ ๐‹๐จ (10 punti nel quarto), subisce ancora un ritorno dei padroni di casa fino al -2 con ancora una tripla di ๐–๐š๐ฅ๐ค๐ž๐ซ (37-39) e negli ultimi due minuti del primo tempo lancia un nuovo allungo ed un chiaro messaggio alla partita con un parziale di 2-11 con le triple di ๐Œ๐ž๐ฅ๐ฅ๐ข e due triple finali di ๐“๐จ๐ง๐ฎ๐ญ che mandano le squadre a riposo sul 44-58.

๐Ÿ‘ยฐ ๐๐ฎ๐š๐ซ๐ญ๐จ: 23-18 (67-76)

Si ci aspetta la reazione del Monaco ad inizio secondo tempo, reazione che arriva ma non prima della metร  del quarto, dopo che Milano aveva allungato sul +18 con due canestri in apertura di ๐’๐ก๐ข๐ž๐ฅ๐๐ฌ e ๐Œ๐ข๐ซ๐จ๐ญ๐ข๐œ con la tripla del 50-69 aveva portato il massimo vantaggio dell’Olimpia sul +19. ๐Ž๐ค๐จ๐›๐จ e ๐ƒ๐ข๐š๐ฅ๐ฅ๐จ lavorano per portare i padroni di casa sotto la doppia cifra di svantaggio (62-71), con il -9 ribadito da ๐๐ฅ๐จ๐ฌ๐ฌ๐จ๐ฆ๐ ๐š๐ฆ๐ž a fine quarto che tiene ancora aperta la partita (67-76).

๐Ÿ’ยฐ ๐๐ฎ๐š๐ซ๐ญ๐จ: 13-22 (80-98)

Ad inizio dell’ultimo quarto il Monaco trova il punto di contatto piรน vicino da quando ha iniziato il tentativo di rimonta grazie a ๐ƒ๐ข๐š๐ฅ๐ฅ๐จ che realizza la tripla del -6 (70-76), ma รจ un super ๐Œ๐ข๐ซ๐จ๐ญ๐ข๐œ, devastante questa sera, a ristabilire un vantaggio importante lanciando con due grandi canestri un parziale di 0-11 che si chiude sempre con l’ex Barcellona dalla lunetta (70-87). A poco meno di 4 minuti dalla fine la partita รจ segnata, l’Olimpia รจ brava a gestire e lo stesso ๐Œ๐ข๐ซ๐จ๐ญ๐ข๐œ su assist di ๐๐š๐ฉ๐ข๐ž๐ซ che ruba palla ad ๐Ž๐ค๐จ๐›๐จ realizza il canestro della sicurezza a due minuti dal termine (75-93). Finisce poi 80-98 una partita che Milano ha ampiamente meritato di vincere e che la rilancia alla grande nella volata finale ai playin.

——————

STARTING FIVE

——————

๐Œ๐จ๐ง๐š๐œ๐จ: Loyd, James, Ouattara, Brown, Motiejunas

๐Ž๐ฅ๐ข๐ฆ๐ฉ๐ข๐š ๐Œ๐ข๐ฅ๐š๐ง๐จ: Tonut, Shields, Napier, Melli, Mirotic

——————————

STATISTICHE DI SQUADRA

——————————

๐Œ๐จ๐ง๐š๐œ๐จ

2pt: 16/27 (59.3%)

3pt: 9/31 (29.0%)

Liberi: 21/27 (77.8%)

Rimbalzi: 31 (8 o. + 23 d.)

Assist: 10

Palle perse: 10

๐Ž๐ฅ๐ข๐ฆ๐ฉ๐ข๐š ๐Œ๐ข๐ฅ๐š๐ง๐จ

2pt: 27/40 (67.5%)

3pt: 11/27 (40.0%)

Liberi: 11/15 (73.3%)

Rimbalzi: 37 (10 o. + 27 d.)

Assist: 21

Palle perse: 7

———–

MVP

———–

๐๐ข๐ค๐จ๐ฅ๐š ๐Œ๐ข๐ซ๐จ๐ญ๐ข๐œ (Olimpia Milano)

————–

TABELLINI

————–

๐Œ๐Ž๐๐€๐‚๐Ž

Elie Okobo – 9pt / 2rb / 5as

Jordan Loyd – 14pt / 4rb / 0as

Jaron Blossomgame – 9pt / 4rb / 0as

John Brown – 0pt / 1rb / 0as

Alpha Diallo – 17pt / 4rb / 1as

Peter Cornelie – ne

Mam Jaiteh – 0pt / 0rb / 0as

Kemba Walker – 10pt / 3rb / 1as

Donatas Motiejunas – 4pt / 1rb / 1as

Yakuba Ouattara – 3pt / 1rb / 0as

Donta Hall – 4pt / 4rb / 0as

Mike James – 10pt / 6rb / 2as

๐€๐‘๐Œ๐€๐๐ˆ ๐„๐—๐‚๐‡๐€๐๐†๐„ ๐Œ๐ˆ๐‹๐€๐๐Ž

Devon Hall – 14pt / 6rb / 7as

Maodo Lo – 15pt / 0rb / 3as

Alex Poythress – ne

Nicolo Melli – 10pt / 6rb / 0as

Kyle Hines – 0pt / 4rb / 0as

Nikola Mirotic – 21pt / 5rb / 0as

Giordano Bortolani – 0pt / 4rb / 0as

Johannes Voigtmann – 7pt / 5rb / 0as

Diego Flaccadori – 0pt / 0rb / 0as

Stefano Tonut – 13pt / 1rb / 3as

Shabazz Napier – 8pt / 3rb / 6as

Shavon Shields – 10pt / 6rb / 2as

—————-

SALA STAMPA

—————-

*๐‘Ÿ๐‘–๐‘๐‘œ๐‘Ÿ๐‘ก๐‘Ž๐‘ก๐‘’ ๐‘‘๐‘Ž๐‘– ๐‘ ๐‘–๐‘ก๐‘– ๐‘ข๐‘“๐‘“๐‘–๐‘๐‘–๐‘Ž๐‘™๐‘– ๐‘‘๐‘’๐‘™๐‘™๐‘’ ๐‘ ๐‘œ๐‘๐‘–๐‘’๐‘ก๐‘Ž’

๐„๐ญ๐ญ๐จ๐ซ๐ž ๐Œ๐ž๐ฌ๐ฌ๐ข๐ง๐š (coach Olimpia Milano): โ€œEโ€™ stata una vittoria importante contro una squadra forte, una candidata alle Final Four e alla vittoria finale, per cui mi complimento con i ragazzi. Abbiamo mostrato grande coesione davanti ai nostri proprietari e davanti ai tifosi che sono venuti qui e ci hanno dimostrato quella fiducia che noi adesso dobbiamo meritare, costruendo su questa vittoria. Nel basket devi difendere e noi lโ€™abbiamo fatto, siamo andati bene a rimbalzo contro una squadra molto atletica e solida, abbiamo distribuito 22 assist il che testimonia quanto fossimo disponibili a passarci la palla. Eโ€™ significativo. Abbiamo perso sette palloni, pochi contro una squadra cosรฌ atletica e aggressiva in difesa. Quando loro sono rientrati nel quarto periodo, abbiamo continuato a difendere. Loro erano rientrati tirando tantissimi tiri liberi perchรฉ riuscivano ad andare in area continuamente. Poi siamo riusciti a tenerli un poโ€™ piรน distanti, forzandoli a tirare da fuori. Quando tiri da fuori qualche volta segni e altre volte noโ€.

Autore

  • Luca Siano

    Lโ€™admin del sito web e lโ€™ideatore del โ€œprogettoโ€ Passione Basket promotore di diverse iniziative sui gruppi privati e coordinatore generale di tutte le attivitร . Grande appassionato di basket, con un debole (serio) per la Virtus Bologna!

    Visualizza tutti gli articoli