Va in scena il primo derby stagionale, in Eurolega, tra 𝐕𝐢𝐫𝐭𝐮𝐬 𝐁𝐨𝐥𝐨𝐠𝐧𝐚 ed 𝐎𝐥𝐢𝐦𝐩𝐢𝐚 𝐌𝐢𝐥𝐚𝐧𝐨. La Virtus parte con il solito quintetto, Milano invece parte con 𝐕𝐨𝐢𝐠𝐭𝐦𝐚𝐧𝐧 da centro.

Partita tosta e fisica con Milano che cerca di capitalizzare i mismatch derivanti dai cambi sui blocchi, Bologna invece gioca a memoria con spaziature sempre corrette che esaltano il proprio backcourt.

Primo quarto che si chiude con Milano avanti di 5 punti. Il secondo quarto si apre con i quintetti stravolti dalle rotazioni e Bologna impatta il punteggio con 𝐀𝐛𝐚𝐬𝐬 sugli scudi, sia da ala piccola che da ala grande viste le assenze di 𝐌𝐢𝐜𝐤𝐞𝐲 edi 𝐏𝐨𝐥𝐨𝐧𝐚𝐫𝐚, Milano non trova il bandolo della matassa in attacco e soffre i tagli sul lato debole e la Virtus va all’intervallo sul +5.

Nel terzo quarto Bologna prova a dare una spallata alla partita sempre con 𝐀𝐛𝐚𝐬𝐬, ma sul finire del quarto Milano rientra grazie al talento dei singoli.

Quarto quarto che trova un protagonista assoluto in 𝐋𝐮𝐧𝐝𝐛𝐞𝐫𝐠 che porta Bologna sul +9, ma 𝐒𝐡𝐢𝐞𝐥𝐝𝐬 e 𝐌𝐢𝐫𝐨𝐭𝐢𝐜 non ci stanno e tornano sotto sull’ 81-79.

Ultimi 90 secondi di partita decisi da 𝐋𝐮𝐧𝐝𝐛𝐞𝐫𝐠 che ne scrive 18 in 15 minuti, 28 di valutazione e +20 di plusminus.

Considerazioni finali sul momento delle due squadre:

-𝐁𝐨𝐥𝐨𝐠𝐧𝐚 sta crescendo e 𝐁𝐚𝐧𝐜𝐡𝐢 sta costruendo una squadra che gioca di sistema con spacing e timing ineccepibili

-𝐌𝐢𝐥𝐚𝐧𝐨 sembra stia uscendo da un momento molto difficile, ma in questo momento manca di playmaking e dipende troppo dal talento dei propri uomini più rappresentativi.

————–

TABELLINI

————–

𝐕𝐈𝐑𝐓𝐔𝐒 𝐒𝐄𝐆𝐀𝐅𝐑𝐄𝐃𝐎 𝐁𝐎𝐋𝐎𝐆𝐍𝐀

Daniel Hackett – 10pt / 2rb / 7as

Alessandro Pajola – 0pt / 0rb / 3as

Bruno Mascolo – ne

Jaleen Smith – 2pt / 0rb / 0as

Marco Belinelli – 8pt / 2rb / 0as

Iffe Lundberg – 19pt / 5rb / 1as

Ognjen Dobric – 8pt / 4rb / 2as

Isaia Cordinier – 8pt / 1rb / 3as

Awudu Abass – 14pt / 3rb / 0as

Tornike Shengelia – 14pt / 6rb / 4as

Bryant Dunston – 2pt / 2rb / 0as

Devontae Cacok – 1pt / 1rb / 0as

𝐀𝐑𝐌𝐀𝐍𝐈 𝐄𝐗𝐂𝐇𝐀𝐍𝐆𝐄 𝐌𝐈𝐋𝐀𝐍𝐎

Maodo Lo – 13pt / 1rb / 6as

Diego Flaccadori – 0pt / 0rb / 0as

Devon Hall – 0pt / 1rb / 0as

Stefano Tonut – 0pt / 2rb / 1as

Giordano Bortolani – ne

Nicolò Melli – 10pt / 4rb / 4as

Alex Poythress – 0pt / 2rb / 0as

Shavon Shields – 21pt / 4rb / 3as

Giampaolo Ricci – 0pt / 1rb / 0as

Nikola Mirotic – 16pt / 7rb / 1as

Kyle Hines – 8pt / 5rb / 0as

Johannes Voigtmann – 11pt / 4rb / 3as

Autore

  • Andrea Brescia

    Altra pietra miliare di Passione Basket: piacentino di nascita, pugliese di adozione, cittadino del mondo. Un amore smodato per il basket nato all’età di 6 anni quando inizia a giocare a basket, termina la carriera da giovanissimo per una serie di infortuni. A 18 anni diventa allenatore e per qualche anno fa il professionista, poi per motivi lavorativi smette. Da qualche anno però è l’istruttore per il Master Camp Salento. Opinionista principale delle live di commento alle giornate di Serie A1 sulla nostra pagina Facebook.

    Visualizza tutti gli articoli

#pubblicità
“In qualità di sito Affiliato Amazon
vengono percepite delle commissioni
sugli acquisti idonei"