Nemmeno la ๐…๐ข๐›๐š ๐„๐ฎ๐ซ๐จ๐ฉ๐ž ๐‚๐ฎ๐ฉ restituisce il sorriso all’๐‡๐š๐ฉ๐ฉ๐ฒ ๐‚๐š๐ฌ๐š ๐๐ซ๐ข๐ง๐๐ข๐ฌ๐ข: ma la sfida in casa del quotato ๐™๐š๐ซ๐š๐ ๐จ๐ณ๐š non era certo alla portata della decimata compagine pugliese.

Brindisi oltre a ๐’๐ž๐ง๐ ๐ฅ๐ข๐ง, ๐‹๐š๐ช๐ฎ๐ข๐ง๐ญ๐š๐ง๐š, ๐๐š๐ฒ๐ž๐ก๐ž e coach ๐’๐š๐ค๐จ๐ญ๐š (alle prese col Covid) rinuncia anche ๐Œ๐จ๐ซ๐ซ๐ข๐ฌ in permesso (volato in America ad assistere al parto della moglie), ma rispetto a domenica recupera ๐‰๐จ๐ก๐ง๐ฌ๐จ๐ง, almeno per il primo minuto di gioco, in quanto dopo aver realizzato i primi tre punti della gara esce dal campo per non farvi piรน ritorno ( probabile riacutizzarsi del problema muscolare).

Con il roster ridotto al minimo gli uomini guidati ancora da coach ๐„๐ฌ๐ฉ๐จ๐ฌ๐ข๐ญ๐จ nel primo quarto rimangono cimunque contatto (17-15). Il primo allungo del Zaragoza avviene a cavallo tra il primo e il secondo quarto : 11-3 di parziale e primo vantaggio in doppia cifra (30-18).

I canestri di ๐Š๐ฒ๐ณ๐ฅ๐ฒ๐ง๐ค tentano di arginare l’asse ๐‚๐ข๐ง๐œ๐ข๐š๐ซ๐ข๐ง๐ข-๐–๐š๐ญ๐ญ, ma Brindisi รจ troppo imprecisa (9/28 dal campo), e la limitata rotazione fa il resto (giร  3 falli per ๐’๐ง๐ž๐ž๐, ๐’๐ž๐œ๐ค, ๐‘๐ข๐ข๐ฌ๐ฆ๐š e ๐‹๐จ๐ฆ๐›๐š๐ซ๐๐ข): all’intervallo รจ 44-30.

Zaragoza si porta subito sul +20 ad inizio secondo tempo (50-30), ma i canestri di ๐‹๐š๐ฌ๐ณ๐ž๐ฐ๐ฌ๐ค๐ข, ๐’๐ง๐ž๐ž๐ e ๐Š๐ฒ๐ณ๐ฅ๐ฒ๐ง๐ค fanno rientrare parzialmente Brindisi (57-44). In due azioni consecutive perรฒ ๐’๐ง๐ž๐ž๐ commette il quarto e quinto fallo (peraltro secondo tecnico e annessa espulsione) a piรน di 5 minuti dalla fine del terzo quarto, e il Zaragoza puรฒ nuovamente allungare prima della penultima sirena (71-57).

L’ultimo quarto sembra scivolare senza grossi scossoni a favore di ๐‚๐ข๐ง๐œ๐ข๐š๐ซ๐ข๐ง๐ข e compagni (81-60), sin quando Brindisi produce tre minuti intensitร  difensiva, come non si vedeva da tempo, e in attacco trascinati da ๐‹๐จ๐ฆ๐›๐š๐ซ๐๐ข e ๐Œ๐ข๐ญ๐œ๐ก๐ž๐ฅ๐ฅ produce un parziale di (0-10), con ๐Œ๐ข๐ญ๐œ๐ก๐ž๐ฅ๐ฅ che sbaglia anche il layup per tornare in singola cifra di svantaggio (81-70).

Ma le energie degli ospiti sono ormai al lumicino, e ๐‚๐ข๐ง๐œ๐ข๐š๐ซ๐ข๐ง๐ข con il suo undicesimo assist della serata assieme a ๐Š๐ซ๐š๐ฏ๐ข๐œ mandano i titoli di coda della partita (91-72).

—————-

TABELLINI

—————-

๐‡๐€๐๐๐˜ ๐‚๐€๐’๐€ ๐๐‘๐ˆ๐๐ƒ๐ˆ๐’๐ˆ

Joonas Riismaa – 0pt / 5rb / 2as

Nathan Laszewski – 16pt / 11rb / 2as

Jajuan Johnson – 3pt / 0rb / 0as

Eric Lombardi – 9pt / 6rb / 0as

Wendell Mitchell – 14pt / 4rb / 1as

Tomas Kyzlink – 21pt / 1rb / 10as

Xavier Sneed – 8pt / 3rb / 2as

Niccolรฒ Malaventura – 0pt / 0rb / 0as

Fadilou Seck – 1pt / 0rb / 0as

Tommaso Guadalupi – 0pt / 0rb / 0as

Autore

  • Daniele De Santis

    Nba, un amore a prima vista sin da ragazzinoโ€ฆ il poco basket dal vivo dalle sue parti sopperito da โ€œdivoratoreโ€ di tabellini e notizie sui giornali, radio e tv fino ai giorni nostri grazie al web. Con breve esperienza da addetto stampa nella pallavolo femminile e collaboratore di testate giornalistiche, per Passione Basket cura rubriche sulla Nba ed รจ uno dei volti delle nostre โ€œPB Talkings Serie A1โ€ del lunedi sera.

    Visualizza tutti gli articoli