I voti della stagione LBA 2019/20

I voti della stagione LBA 2019/20

Si chiude in anticipo, senza vincitori ne vinti, il campionato maggiore del basket italiano. Peccato perché il livello della regoular season lasciava presagire dei bellissimi playoffs. Rispettando l’ordine della classifica andiamo ad analizzare quello che ogni squadra ha espresso.


Virtus Bologna : le V nere dominano la classifica dalla prima giornata esaltando il lavoro di Djordjevic e le scelte di mercato. Backcourt da sogno con Teodosic e Markovic a menare le danze, Weems e Ricci a sfruttare gli scarichi e i lunghi Gamble e Hunter (seppur sottotono rispetto le aspettative) a sfruttare le “visioni” di Teodosic sui pick & roll. Da segnalare la crescita esponenziale del giovane Pajola. Voto 9

Dinamo Sassari : gli isolani si confermano una delle migliori compagini del campionato. La conferma ad altissimi livelli di Pierre, gli innesti di Evans, Bilan e Vitali, la maturazione di Spissu danno alla squadra di Pozzecco una dimensione da grande squadra e non più da squadra rivelazione . Voto 9

Germani Brescia : squadra quadrata che ha fatto della difesa e della costanza di rendimento i propri punti di forza. L’esplosione di Abass, l’intelligenza cestistica di Horton, l’affidabilità di Lansdowne e la crescita di Laquintana hanno aiutato la squadra che invece non ha avuto molto dall’asse play – pivot. Cain non ha confermato le statistiche di Varese e Vitali probabilmente è sul viale del tramonto. Voto 7,5

Olimpia Milano : la guida tecnica e manageriale di Messina doveva essere  garanzia di una grande stagione. Purtroppo per svariati motivi L’Olimpia non ha brillato per continuità di rendimento sia offensivamente che difensivamente. Probabilmente la chiusura anticipata del campionato ha evitato ai milanesi di chiudere in malo modo il campionato. Voto 5,5

N.B. Brindisi : la compaginex pugliese parte bene e soprattutto è tra le squadre più belle da vedere, ma ha avuto un passaggio a vuoto nel periodo in cui si è infortunato Martin e Banks è tornato negli Usa per la nascita del terzogenito. Buona stagione per gli americani Thompson, Martin, Brown, per il ritrovato Gaspardo, per Zanelli. Menzione d’onore per uno strepitoso Banks e per Vitucci che si dimostra abile regista. Voto 7

Vanoli Cremona : la stagione della squadra di Sacchetti si divide in due fasi, ante Happ e post Happ. A parte lo strepitoso lungo statunitense Saunders si conferma all around di alto livello, Ruzzier continua a crescere stagione dopo stagione ed il giovane Akele in più partite determinante. Voto 6,5

Fortitudo Bologna : la neopromossa squadra bolognese disputa una discreta stagione considerando la qualità del roster. Sims si conferma uno dei migliori lunghi del campionato, Aradori da il suo solito contributo offensivo e il debuttante Fantinelli ha dimostrato tutta la sua intelligenza cestistica. Voto 6,5

Reyer Venezia : campionato altalenante per i lagunari che invece si dimostrano squadra tosta nelle coppe ( ci sarà un post scriptum sull’argomento). Rendimento alterno per Daye, Stone; non pervenuti Udanoh e Goudelock per problemi fisici. Invece si confermano una certezza Watt, De Nicolao, Tonut e Chappell. Voto 5,5 ( si riferisce al solo campionato)

Aquila Basket Trento : anno zero per la squadra trentina che parte forte per poi piombare in crisi tecnico tattica. L’attesissimo Blackmon parte molto bene, ma dopo l’arrivo dell’ingombrante Alessandro Gentile si perde. I lunghi a parte Knox sono impalpabili. Rimane la certezza della leadership tecnica di Craft che però ha annunciato il ritiro a fine stagione. Nota positiva la crescita esponenziale del giovane Mezzanotte. Voto 5,5

Pallacanestro Reggiana : non parte molto bene il progetto di Buscaglia, probabilmente per qualche scelta non propriamente azzeccata in fase di mercato. Si confermano su buoni livelli di rendimento Johnson Odom, Fontecchio, Owens e Mekel fino a che ha retto fisicamente. Voto 5

Pallacanestro Cantù : la saggia regia di Pancotto ha fatto di Cantù la mina vagante del campionato. Sugli scudi Clark, l’esplosivo Hayes e Burnell. Rivelazione il giovane Andrea Pecchia ed il giovanissimo Gabriele Procida. Voto 6

Pallacanestro Varese : la squadra di Caja disputa una stagione anonima per gli ulteriori tagli al budget. Simmons sugli scudi sotto le plance e squadra che vive delle invenzioni di Mayo e Clarck. Voto 6

Universo Treviso Basket : la neopromossa squadra di Menetti continua il progetto intrapreso in questi anni. Infatti i giocatori che si distinguono di più a parte l’eterno Logan sono i giovani Alviti, Uglietti, Tessitori e Nikolic. Voto 6

Virtus Roma : la neopromossa capitolina nonostante la solida guida tecnica di Piero Bucchi, vive una stagione con più ombre che luci a causa di un roster cortissimo e per i guai fisici di Dyson. Le certezze sono sotto le plance dove il debuttante Alibegovic ha ben supportato il “giramondo” Jefferson. Voto 5

Pistoia Basket : la squadra pistoiese nonostante un roster con evidenti limiti tecnici mette in campo un notevole animus pugnandi. Voto 5,5

Pallacanestro Trieste : stagione iniziata con problemi societari e quindi roster costruito in fretta e furia. Nonostante ciò squadra capace di vincere o perdere con chiunque in egual maniera. Voto 5

Victoria Libertas Pesaro : poco da salvare nella catastrofica annata pesarese. I giovani Totè, Eboua e Zanotti hanno ben impressionato ed avranno mercato per la prossima stagione.

Gli awards campionato 2019 / 2020

MVP : Milos Teodosic

MIP : Marco Spissu

Capocannoniere : Adrian Banks

Miglior rimbalzista : Jeremy Simmons

Miglior assistman : Stefan Markovic

Miglior valutazione : Ethan Happ

Post scriptum : Coppa Italia F8

Reyer Venezia voto 10 : De Raffaele mette sotto scacco tutte e tre le squadre incontrate a Pesaro.

NB Brindisi voto 9 : seconda finale consecutiva persa ma la strada è quella giusta.

Olimpia Milano voto 6 : parte da strafavorita ma Venezia la batte senza se e senza ma in semifinale.

Fortitudo Bologna voto 7 : a sorpresa in semifinale va fuori a ranghi ridotti contro una strabordante Brindisi.

Dinamo Sassari voto 6,5 : esce nei quarti giocando una grande partita.

Vanoli Cremona voto 5 : travolta nei quarti da Milano.

Germani Brescia voto 5 : gioca una partita orrenda uscendo con la Fortitudo Bologna.

Virtus Bologna voto 4,5 : schiacciata dalla pressione di essere la favorita numero uno della manifestazione. Viene eliminata da una Venezia coriacea.

Torna in alto